/ Casa Edilizia

Casa Edilizia | 04 gennaio 2020, 11:21

Cosa valutare nell’acquisto di una cucina a gas professionale?

Cosa valutare nell’acquisto di una cucina a gas professionale?

Per chi si appresta a realizzare un intervento di aggiornamento di tutta o parte della cucina, spesso il blocco di cottura è una delle attrezzature che più complicano la scelta del modello. Ci sono molte varianti in gioco, che devono tutte essere prese in considerazione.

I fattori principali da prendere in considerazione per l’acquisto delle cucine a gas professionali sono:

1- numero di fuochi

Il primo fattore da prendere in considerazione è certamente quello che corrisponde al numero di fuochi di cui sarà composto il piano di cottura. Il numero di persone al lavoro, l’ammontare medio del numero di coperti a servizio e la tipologia di preparazioni che si andranno a realizzare sono certamente dei fattori che portano ad incrementare o diminuire il numero di fuochi. È bene ricordare, che se è possibile si dovrà scegliere un numero di fuochi che permette di lavorare in maniera comoda anche in caso di massima esigenza. Nel caso contrario, nei momenti di punta del ristorante, si potrebbero avere dei problemi durante il servizio.



2 – configurazione del piano di cottura

Il secondo fattore da prendere in considerazione è la disposizione dei fuochi e di tutti gli accessori che lo compongono. Come è facile comprendere, la presenza di fuochi, piani di cottura, cuoci pasta e altre attrezzature può richiedere una attenta pianificazione sulla configurazione del piano.

Durante le fasi di preparazione e del servizio vero e proprio, se non si è studiato bene il ruolo che ogni cuoco ha e il posto che andrà ad occupare, ci potrebbero essere dei problemi nell’utilizzo della zona di cottura. Per ovviare a questi problemi, può essere un’idea utilizzare dei pezzi di cartone per “simulare” lo spazio che andranno ad occupare le varie attrezzature.

3 – funzionalità del forno

Se si è presa la decisione di inserire un forno al di sotto della zona dei fuochi, soluzione che spesso si sceglie proprio per sfruttare nel migliore dei modi lo spazio a disposizione in cucina, è anche bene comprendere quali sono le funzioni di cui si necessita.

4 – tipologia delle rifiniture

La cucina è visibile dalla sala? È presente un tavolo dello chef? Si vuole avere una rifinitura in acciaio o in qualche altro materiale?

Come è facile capire, sono molteplici i fattori che possono portare alla scelta di una rifinitura o di una semplice cucina professionale in acciaio inox. È bene considerare anche il fattore pulizie. Una superficie in acciaio è più semplice da pulire e resistente di una in un materiale tipo la formica o altro.

5 – servizio di assistenza

L’ultimo fattore da prendere in considerazione, ma non si tratta sicuramente del meno importante, è da valutare il servizio di assistenza di cui si può beneficiare. Per evitare problematiche nei mesi di punta, che spesso coincidono anche con le ferie per molte aziende, può essere una buona idea pianificare una serie di interventi di controllo su base mensile o bimensile se si vuole stare in tranquillità. In questo modo, salvo problematiche che si presentato d’improvviso, si potrà essere sicuri di avere sempre una cucina efficiente e sotto controllo

Come è facile comprendere, la scelta di una cucina professionale nel settore ristorativo non è una scelta semplice. Ci sono molti fattori che possono portare a una scelta diversa da quella con cui si è partiti.



Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore