/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 16 dicembre 2019, 07:00

I Vigili del Fuoco di Cossato festeggiano Santa Barbara e l'ampliamento della caserma FOTOGALLERY

Moggio: "Noi tutti amministratori dobbiamo ricordarci sempre dei Volontari del distaccamento e contribuire a rendere la sede dignitosa per chi mette il cuore, oltre che al proprio tempo e vita, nella tutela del territorio e della popolazione"

Foto Catia Ciccarelli

Foto Catia Ciccarelli

E' una ricorrenza a cui non si può mancare quella di Santa Barbara, protettrice dei Vigili del Fuoco e in molti sono giunti al distaccamento di Cossato, ieri 15 dicembre, per rendere onore agli uomini che tutti definiscono "angeli".

"Questo presidio è importantissimo e a volte gli amministratori dei comuni interessati tendono a dimenticarlo; - ha dichiarato nel suo saluto Enrico Moggio, sindaco di Cossato - non possiamo ricordarci di loro solo quando ne abbiamo bisogno. I Volontari del distaccamento coprono il territorio del biellese orientale in supporto dei Vigili permanenti anche durante le feste. Quando penso ai volontari che a Natale invece di stare con le proprie famiglie saranno in turno per fare qualcosa di buono per la popolazione non posso che esser loro grato perché in quello che fanno mettono il cuore.  Invito le amministrazioni locali ad essere sensibili perché, ripeto, che questo presidio è nostro e dobbiamo mantenerlo vivo. C'è la necessità di fare dei lavori nella struttura che il comune di Cossato, facendo la sua parte, ha assegnato al distaccamento per l'ampliamento della caserma. Questo spazio ora deve essere riempito per rendere dignitoso il lavoro di questi ragazzi e io spero che i sindaci siano sensibili e contribuiscano tutti".

Presente anche l'On. Cristina Patelli: "Grazie per quello che fate, senza di voi il territorio e la popolazione avrebbero dei grossi problemi. Concordo col Sindaco Moggio che non ci si debba accorgere di voi solo quando accadono disgrazie come quelle che ci hanno lasciati sgomenti ultimamente. Il mio auspicio è che tutta la parte politica e chi governa vi metta nelle condizioni di operare al meglio". 

"Ho voluto esserci anche quest'anno per la stima che nutro nei vostri confronti. - ha commentato l'ex Senatrice Nicoletta Favero - Siamo ai primi posti nel mondo per quanto riguarda la protezione del territorio e all'estero siete uno dei nostri migliori biglietti da visita; per questo siamo molto orgogliosi di tutti voi che alla tecnologia e alla preparazione tecnica aggiungete due fattori indispensabili per chi fa il volontario, cuore e passione, che vi rendono unici e amati da tutti".

Hanno portato i loro saluti anche Cleto Canova, responsabile del Coordinamento di Protezione Civile territoriale, e Leonardo Orlandi, funzionario dei Vigili del Fuoco di Biella che ha colto l'occasione per consegnare gli elmi ai caposquadra. Visibilmente emozionato il capo distaccamento Alessandro Corrias che, ricordando l'amico e collega scomparso Cristian Scagliotti, dopo la Messa celebrata da Don Fulvio nella Chiesa dell'Assunta e la benedizione, ha guidato la colonna di mezzi verso il cimitero di Candelo per non dimenticare chi ha condiviso tanto. "Abbiamo in programma di installare un cippo in suo ricordo davanti alla Caserma, perché Cristian è sempre presente nei nostri cuori e nei nostri pensieri".

La ricorrenza è proseguita col consueto momento conviviale e l'ottimo pranzo servito al ristorante Malvarosa di Lessona durante il quale il sindaco di Piatto, Enzo Giacomini, ha espresso la volontà della sua amministrazione di sostenere i volontari, risorsa fondamentale per il territorio.

Catia Ciccarelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore