/ ECONOMIA

ECONOMIA | 13 dicembre 2019, 18:10

Crisi Seab: garantiti stipendi e tredicesime. Sospeso lo stato di agitazione

Il presidente Marampon ha ipotizzato un programma per ripristinare la solvibilità finanziaria della società, nonchè la sua gestione pubblica.

Crisi Seab: garantiti stipendi e tredicesime. Sospeso lo stato di agitazione

Si è svolto in data odierna l'incontro in Prefettura in merito alla crisi che si è aperta in SEAB. In tale incontro il Presidente Marampon ha comunicato che verranno regolarmente pagati ai lavoratori gli stipendi e le tredicesime del mese di dicembre e ha ipotizzato un programma per ripristinare la solvibilità finanziaria della società, nonchè la sua gestione pubblica attraverso: un piano industriale che verrà presentato alle Organizzazioni Sindacali e all'Assemblea dei Soci entro gennaio 2020, una richiesta di impegno alla ricapitalizzazione ai Comuni Soci di SEAB per mettere in sicurezza la Società che ha attualmente un capitale sociale di soli euro 200.000.

Su tali basi le Organizzazioni Sindacali, unitamente alla RSU, hanno deciso di sospendere lo stato di agitazione in attesa di esaminare il Piano Industriale e l'esito dell'assemblea dei Soci che si terrà il 20 gennaio 2020. Sentiamo parlare di privatizzazione del servizio, e questo ci preoccupa poichè chi dovrebbe rappresentare l'interesse pubblico si troverebbe in minoranza con conseguenze onerose per i cittadini Auspichiamo che tutti gli attori coinvolti e i Soci di SEAB lavorino per preservare SEAB come Società Pubblica e come tale garante del mantenimento di servizi di qualità, con tariffe eque per i cittadini e con un valore aggiunto in termini di trasparenza

comunicato f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore