/ CRONACA

CRONACA | 30 novembre 2019, 19:08

Paura sulle montagne biellesi: padre e due figli scivolano dal versante nord della punta Muanda

Dai primi riscontri, sembra che sia rimasto ferito il padre di 57 anni.

soccorso alpino

Foto di repertorio

Attimi di paura sulle montagne biellesi. Tre persone, padre e due figli, sono stati recuperati dal Soccorso Alpino nel primo pomeriggio di oggi, sabato 30 novembre, dopo esser precipitati dal versante nord della punta Muanda. Secondo le prime ricostruzioni, i tre erano usciti per un'escursione attrezzati di sci e tavole da snowboard fino a quando uno del terzetto è scivolato in un canalone lungo 200 metri a causa della presenza di ghiaccio sul percorso. Gli altri due hanno cercato di aiutarlo ma purtroppo l'hanno seguito a ruota cadendo per un pezzo a valle.

L'allarme è scattato poco dopo le 13 e, da Borgosesia, è partito l'elicottero che, in tempi brevi, li ha tratti in salvo. Dai primi riscontri, sembra che sia rimasto ferito il padre di 57 anni, trasportato all'ospedale di Ponderano per le cure del caso. Si sospetta una frattura della gamba. I figli, maggiorenni entrambi, hanno riportato qualche escoriazione.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore