/ CRONACA

CRONACA | 14 novembre 2019, 10:28

Tenta di truffare una 90enne ma lei non ci casca. Falso tecnico dell’acquedotto scappa a mani vuote

L’episodio è accaduto ieri, 13 novembre, tra Cavaglià e Viverone. La pensionata non si è lasciata ingannare dall’uomo, che con la scusa di un problema alle tubature voleva appropriarsi dell’oro che aveva in casa

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Ha tentato di truffare una donna di 90 anni ma lei non ci è cascata e ha allertato immediatamente i carabinieri. È quanto accaduto ieri, 13 novembre, tra Cavaglià e Viverone. L’uomo, sulla mezza età, si è presentato a casa dell'anziana spacciandosi per un dipendente della società che gestisce l'acquedotto e raccontandole che un problema alle tubature avrebbe potuto danneggiare l'oro in suo possesso. La pensionata, però, ha capito che si trattava di una truffa e, dopo avergli chiuso la porta in faccia, ha lanciato l’allarme. I carabinieri ricordano che nessun tecnico né tantomeno avvocati o forze dell’ordine chiederebbe soldi girando per le case o per telefono. Una chiamata al 112 non costa nulla e permette alle autorità competenti di intervenire tempestivamente per verificare la situazione e agire più in fretta alla ricerca di eventuali malfattori.

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore