/ Cronaca dal Nord Ovest

Cronaca dal Nord Ovest | 13 novembre 2019, 07:00

Trovato con flessibile in auto: denunciato un nomade dai carabinieri

Il fatto è accaduto a Buronzo. Con l'uomo originario di Novara viaggiava anche un 50enne della provincia di Biella, a cui è arrivata la proposta di foglio di via obbligatorio.

nomade denunciato carabinieri

Un nomade 60enne della provincia di Novara è stato denunciato, dai carabinieri della stazione di Buronzo, per possesso di attrezzi atti allo scasso. Per l'uomo, fermato a bordo di un'auto, e per il passeggero che era con lui, è arrivata anche la proposta di foglio di via obbligatorio.

I due sono stati fermati intorno a mezzanotte e mezza da una pattuglia della stazione di Buronzo, che stava sorvegliando il centro cittadino nell'ambito delle attività anti crimine potenziate con il ritorno dell'ora solare. I militari hanno imposto l’alt a un’utilitaria guidata da un 60enne, nomade della provincia di Novara e sulla quale viaggiava come passeggero un 50enne della provincia di Biella, entrambi pregiudicati per reati contro il patrimonio.

I due non erano in grado di giustificare la loro presenza in paese e apparivano molto nervosi, tanto da far presumere che potessero occultare qualcosa in auto. Il mezzo è stato perciò sottoposto a perquisizione e nel baule è stato rinvenuto un flessibile, di proprietà del 60enne novarese, posto sotto sequestro. L'uomo, viste le circostanze di tempo e luogo e i precedenti penali, è stato denunciato per detenzione di attrezzi atti allo scasso.

Entrambi, non essendo residenti in zona, sono stati muniti di proposta di foglio di via dal comune per tre anni per evitare che possano ritornare in futuro e commettere delitti contro il patrimonio. L’invito che viene rivolto dalle forze dell'ordine alla comunità vercellese è quello di segnalare costantemente, attraverso la linea telefonica di emergenza 112, la presenza di mezzi e persone sospette al fine di poter intervenire tempestivamente ed efficacemente per preservare il bene comune, secondo il principio della sicurezza partecipata.

Dal nostro corrispondente di Vercelli - g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore