/ SPORT

SPORT | 10 novembre 2019, 10:58

Bonprix TeamVolley senza freni: annienta Santena e centra la 3° vittoria interna

bonprix teamvolley

Bonprix TeamVolley infallibile. A Lessona continua spedita la marcia delle biancoblù, che infilano la terza vittoria consecutiva, superando Santena per 3-0 (parziali a 20, 17 e 18). Coach Fabrizio Preziosa schiera Biassoli in palleggio con opposta Loro Piana; Gualinetti e Peracino di banda, Gaito e Barbonaglia centrali, libero Cimma. Qualche errore nelle prime fasi di gioco permette alle torinesi un minimo vantaggio (4-6). Dopo un inizio un po’ timoroso, Loro Piana piazza una pregevole parallela e dopo la bella difesa di Peracino, Gualinetti mette a terra il pallone del primo vantaggio biancoblù: 9-8.

Sulla fast di Gaito Santena va in difficoltà, ma dall’altra parte è Scapati a rendere subito pan per focaccia. Sul 13-10 il coach ospite Di Martino chiama la prima interruzione. Sul 16-14 Zatta entra in campo per Loro Piana. Se anche il muro della bonprix sale di livello, per le ospiti si fa grigia (18-14). Gaito mette giù due attacchi fondamentali (21-18), prima che il muro di Barbonaglia regali il +4. Finisce con Gualinetti che sigla il 25-20 dopo 23 minuti. Dall’ottima difesa la bonprix costruisce e sfruttando alcuni errori delle rosanero vola sull’8-4, costringendo subito al time out Di Martino. Biassoli smista bene gli attacchi e riducendo un pizzico le sbavature, le padrone di casa allungano (19-11). Zatta procura una serie di set point: basta il primo grazie all’ace di Barbonaglia. Finisce 25-17 dopo 21 minuti.

Santena non si arrende e apre la terza frazione con un perentorio muro. Gualinetti cerca di porvi rimedio, ma le torinesi sanno di non avere un domani e ci mettono tutto quello che hanno (1-5 con time out per Preziosa). La battuta di Peracino è insidiosa e le cossatesi piazzano un parziale di 4-0 (9-10). L’equilibrio pare non rompersi, tra alterne giocate ed errori commessi da entrambi i sestetti. Poi il TeamVolley allunga (17-12) sfruttando il servizio di Gualinetti. Sul 20-18 Gaito mette tutta la sua esperienza a rete e Santena si becca pure il ‘rosso’ del 22-18. E’ la resa per le torinesi: finisce 25-18, la terza vittoria interna della bonprix che continua a sognare in grande, confermandosi al quarto posto in classifica. 

BONPRIX TEAMVOLLEY - SANTENA 3-0

Parziali: 25-20, 25-17, 25-18

Tabellino Bonprix TeamVolley: Biassoli 2, Gualinetti 16, Barbonaglia 8, Loro Piana 1, Balzano n.e, Gaito 8, Peracino 11, Zecchini n.e, Zatta 3, Perissinotto n.e, Fabbro n.e, Cimma L1. All. Preziosa.

IL COMMENTO DI COACH PREZIOSA «Ero fiducioso: le ragazze hanno le caratteristiche adatte per giocare contro di loro. Abbiamo coperto l’impossibile, variando in attacco e siamo stati bravi a far prevalere le nostre qualità migliori. Non mi aspettavo di essere così avanti: la Coppa non aveva dato segnali così importanti. Dopo Cusio avevamo capito che dovevamo cambiare. Ora la prova del nove sarà sabato a Cambiano, dove dovremo essere molto bravi. Quella di stasera era la sfida dell’ambizione e possiamo essere soddisfatti. Dopo due vittorie importanti, considerando la caratura delle avversarie, ora dovremo alzare l’asticella della continuità».

IL COMMENTO DI LETIZIA GUALINETTI «Santena non ha espresso la sua miglior pallavolo. Ne conosco diverse di giocatrici e hanno dimostrato in passato di essere più forti. Ma siamo state brave a sottometterle fin dalla prima palla. Meglio l’approccio alla gara, siamo partite attaccando meglio e i frutti si vedono. Bene muro-difesa e sono molto soddisfatta. Stiamo crescendo bene come gruppo e la sinergia e la complicità ci mette a nostro agio e serve di più delle prodezze del singolo. Dopo la Coppa ero un po’ pessimista sul nostro cammino, però abbiamo fatto un bel lavoro e mi aspettavo il gioco, forse non dei risultati così eclatanti, ma le potenzialità ce le abbiamo».

IL COMMENTO DI GIORGIA BIASSOLI «Ho avuto la fortuna di trovare compagne che mi aiutano – dice la palleggiatrice -. Non sono la più giovane in assoluto, ma mi trovo bene con l’allenatore e con le altre ragazze: così non ho patito troppo il salto dalla D. Fuori casa sentiamo un pizzico di più la tensione: dobbiamo migliorare e adattarci. Tre partite su quattro in casa ci sono state d’aiuto».

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore