/ CRONACA

CRONACA | 07 novembre 2019, 07:00

Biella, fiamme in un sottoscala: la polizia individua l'autore e lo denuncia per incendio doloso aggravato

A meno di tre ore dall'innesco l'uomo è stato individuato e fermato dalla pattuglia della volante.

Foto Studio Fighera

Foto Studio Fighera

Ha tentato invano di entrare a rubare nelle abitazioni poi, indispettito e a mani vuote, ha dato fuoco ai contenitori della carta prima di allontanarsi. Dovrà rispondere del reato di incendio doloso aggravato Mauro G. 57enne pluripregiudicato per reati contro il patrimonio (furti in abitazione) residente a Torino. L'uomo si è reso protagonista, nella giornata del 5 novembre verso le 14, per aver dato fuoco ai contenitori della carta in un sottoscala di un condominio del centro Biella, in via Nazario Sauro.

Il fumo sprigionato dal rogo ha intossicato tre persone, due ragazzi di 15 anni e un'anziana di 83, ricoverati al pronto soccorso dell'ospedale di Ponderano. Ad incastrare Mauro G. sono state le telecamere di video sorveglianza presenti nel complesso condominiale. Gli agenti della squadra volante, dopo la visone delle registrazioni e un confronto con i vigili del fuoco, nelle quali si è notato chiaramente l'uomo dare fuoco ai contenitori con un accendino, si sono messi alla ricerca dell'uomo, individuato nel giro di poche ore in via Torino.

Inizialmente le ipotesi dell'incendio erano ricadute su un possibile gesto di ripicca o vendetta ma solo al momento del fermo la polizia ha ricucito il puzzle. La tecnica per il furto messa in pratica dal pluripregiudicato è infatti quella di entrare nelle case dove trova la porta aperta. In questo caso, essendosi indispettito per essere rimasto a "bocca asciutta", ha pensato di dare fuoco alla carta. Il gesto però poteva avere conseguenze peggiori se l'anziana avesse avuto problematiche respiratorie. Mauro G. è stato multato e denunciato per incendio doloso aggravato.   

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore