/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 06 novembre 2019, 19:17

Una delegazione dell’Unione Industriale Biellese in missione a Bruxelles

Il presidente Piacenza: “Il ruolo dell’Europa è centrale anche per l’economia locale. Potersi interfacciare direttamente con chi fa lobby a livello europeo è un’opportunità preziosa"

Una delegazione dell’Unione Industriale Biellese in missione a Bruxelles

Una delegazione composta dagli imprenditori dell’Unione Industriale Biellese, guidati dal presidente Carlo Piacenza e con il presidente della Camera di Commercio di Biella e Vercelli, Alessandro Ciccioni, il presidente di Città Studi, Pier Ettore Pellerey e l’assessore regionale Elena Chiorino, sta prendendo parte ad una Missione a Bruxelles.

“Il ruolo dell’Europa è centrale anche per l’economia locale – commenta Carlo Piacenza -. La gestione degli scenari geopolitici in continuo divenire, la definizione di accordi che possano dare ossigeno all’export, il supporto alla formazione e all’innovazione sono tutti elementi su cui si gioca il nostro futuro e che dipendono dalle scelte strategiche a livello europeo. Avere la possibilità di interfacciarsi direttamente con chi, da Bruxelles, fa lobby per il nostro Paese è un’opportunità preziosa: sono persone molto preparate, aperte al dialogo e di cui ho potuto apprezzare personalmente la grande disponibilità ad ascoltare le istanze delle imprese”.

La delegazione ha avuto modo di visitare i principali organi di rappresentanza a Bruxelles, a partire dal Parlamento Europeo, e di approfondire tematiche legate in particolare al settore tessile. Matteo Borsani, direttore della Delegazione di Confindustria presso l’UE, ha illustrato le attività della delegazione mentre Cristina Scarfia ha illustrato “I nuovi equilibri istituzionali in Europa: sfide e opportunità per l’industria italiana ed europea”.

“Le politiche europee per l’istruzione e la formazione professionale: il tema delle skills e le prospettive 2021-2027” sono state messe a fuoco da Leonardo Lorusso, Education Committee Attaché, Consiglio dell’UE e da Tiziana Patrizi, EU Policy Officer, Area Sociale, Regione Piemonte.

Oggi, mercoledì 6 novembre, il programma della Missione prosegue con la tavola rotonda “Circular Economy vs. Textile Industry” con Mauro Scalia, Direttore, Sustainable Businesses, EURATEX e Paola Migliorini, Head of Unit, DG ENV, Commissione europea, con la moderazione di Marco Mannocchi, Delegazione di Confindustria presso l’UE.

“L’UE nel contesto internazionale: priorità e sfide future” sarà il tema sviluppato da Marco Chirullo, Deputy Head of Unit, DG TRADE, Commissione europea.

L’ultimo focus sarà dedicato a “Il programma Horizon Europe e il ruolo del settore R&I per affrontare le sfide globali”, grazie all’intervento di Niccolò Querci, Policy Assistant, DG RTD, Commissione europea. Infine, Veronica Bandu, Delegazione di Confindustria presso l’UE, illustrerà l’azione di Confindustria sui programmi di finanziamento a gestione diretta dell’UE.

Il gruppo
Nel dettaglio, la delegazione è composta da: Carlo Piacenza, presidente Unione Industriale Biellese; Elena Chiorino, Assessore a Istruzione, Lavoro, Formazione professionale e Diritto allo studio della Regione Piemonte; Alessandro Ciccioni, presidente della Camera di Commercio di Biella e Vercelli; Pier Ettore Pellerey, presidente di Città Studi; Marco Bardelle, presidente Po.in.tex; Marilena Bolli, Andrea Bonino, Chiara Bonino, Franco Thedy, i funzionari Uib Silvia Berra e Claudia Ferrero.

Comunicato stampa - a.z.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore