/ Terza età

Terza età | 25 ottobre 2019, 14:47

Alberto Coda e Tarcisio Fresia al Caffè del Benessere per parlare di sport

Alberto Coda e Tarcisio Fresia al Caffè del Benessere per parlare di sport

Alberto Coda e Tarcisio Fresia, due noti sportivi amatoriali, hanno tenuto un incontro sui benefici del movimento nelle persone, in particolare anziane, dal titolo "Attività fisica: come farla e come misurarla". L'evento, che si è tenuto ieri sera nel Salone del Nuovo Oratorio della Parrocchia di Cossila San Grato, era inserito nell'ambito del Caffè del Benessere organizzato da Anzitutto in collaborazione con Parrocchie Valle Oropa, Bar Cossila San Grato, Associazione Soggiorno Anziani del Favaro, Auser Biella e col supporto della 3Bi - Biblioteca Biomedica Biellese.

Fare attività fisica è uno dei cardini dell' invecchiamento attivo ed è indispensabile anche per un buon compenso di tante malattie, ha ricordato il dr. Fresia, a cominciare da ipertensione, diabete, osteoporosi. L'attività fisica fa sì che un ottantenne che la pratica abbia prestazioni migliori di un cinquantenne sedentario. Ci sono tantissime dimostrazioni che on è mai troppo tardi per iniziarla. Più facciamo attività fisica più produciamo sostanze positive (endorfine) che contribuiscono anche ad impedire problemi di tipo depressivo. Anche attività "tranquille" possono dare senso di benessere fisico e psichico e nel lungo periodo diventano una salutare abitudine.

Alla domanda "quale attività fisica praticare" la risposta è stata che van bene tutte ma la prima e quella da preferire è camminare. Alberto Coda, che si è definito "orologiaio e lavoratore sedentario", ha spiegato che ha iniziato a praticare attività fisica (corsa) soprattutto per non ritrovarsi in condizioni di malattia che hanno portato i suoi famigliari a mancare prematuramente. Nella sua famiglia sono tutti quanti sportivi e con lo sport si divertono. Se per caso ci si deve fermare e non si può praticare per svariati motivi (malattie, infortuni, ecc.) se ne sente la mancanza.

E' utile misurare l'attività praticata? Certamente perchè in tal modo si fa una verifica dei miglioramenti nel tempo. Di strumenti per misurarla ce ne sono tanti, a cominciare dai telefonini per finire con gli orologi realizzati per misurare passi, frequenza cardiaca, calorie consumate, ecc. Alberto Coda ha cercato di trasmettere la passione di fare movimento, Tarcisio Fresia le motivazioni di tipo medico. Le numerose domande e interventi del pubblico sono state la dimostrazione dell'interesse del ragguardevole numero di partecipanti. L'incontro si è concluso con il tradizionale "Caffè" offerto dagli organizzatori.

Redazione bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore