/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 23 ottobre 2019, 15:52

Torna l'allerta meteo. In arrivo nuove piogge e innalzamento dei fiumi

Il bollettino emesso dalla sala operativa della Protezione civile

arpa bollettino

Foto di repertorio

Arpa Piemonte mantiene per la serata odierna e per la giornata di domani l’allerta arancione nelle zone alpine e prealpine occidentali dalla Valle del Po al Canavese, per le nuove intense precipitazioni attese dalla serata, e nella zona appenninica al confine con la Liguria, per la situazione critica pregressa. Allerta gialla nelle restanti zone.  

Le precipitazioni, che nella notte sono previste con picchi forti o molto forti sui settori occidentale e settentrionale, determineranno un incremento dei livelli idrometrici nella provincia di Torino (Stura, Dora Riparia, Po), nel Nord Piemonte (Sesia, Toce e Lago Maggiore) e nel Sud della regione (Pellice), che in molte tratte raggiungeranno la moderata criticità.  La Sala operativa della Protezione Civile regionale di corso Marche 79 a Torino continuerà a rimanere aperta e a seguire l’evoluzione dei fenomeni.

Intanto nell’Alessandrino si continua a lavorare per il ritorno alla normalità. La Provincia sta provvedendo alla riapertura delle sette strade ancora chiuse, mentre resta grave il problema del crollo del ponte a Capriata d’Orba, lungo la SP155. Il Genio Militare ha messo a disposizione un ponte Bailey, per ovviare all’interruzione della viabilità e nel pomeriggio si terrà un sopralluogo per verificare la fattibilità del montaggio. A Bozzolino, in frazione di Castelletto d’Orba, un dissesto rischia di lasciare isolata una trentina di persone, tra cui un disabile, e si sta cercando di trovare una soluzione per questa situazione. Le utenze elettriche sono state tutte ripristinate e restano chiuse solo le scuole di Gavi e Castelletto d’Orba. In tutti i Comuni colpiti dal maltempo i volontari del sistema di protezione civile sono al lavoro per ripulire strade, case e argini.

Dal nostro corrispondente di Vercelli-g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore