/ CRONACA

CRONACA | 22 ottobre 2019, 09:22

Alluvione nell'Alessandrino, in arrivo coordinamento protezione civile Biella. Canova: “Situazione critica” FOTO

protezione civile alessandrino

Anche la colonna mobile del coordinamento di protezione civile provinciale di Biella è partita alla volta dell'Alessandrino in aiuto delle zone colpite dall'alluvione.
La situazione continua a rimanere critica, dopo le piogge insistenti dei giorni scorsi. In prefettura ad Alessandria è in arrivo alle 9.30 il capo del Dipartimento nazionale della protezione civile, Angelo Borrelli, che incontrerà il presidente della Regione, Alberto Cirio, l’assessore regionale della protezione civile Marco Gabusi e i tecnici del Settore, per fare il punto della situazione.

Dal territorio arrivano indicazioni di varie strade chiuse per frane. A Castelletto d’Orba 30 persone sono state evacuate e ricoverate presso la tensostruttura della Polisportiva, mentre altre 50 persone hanno trovato ospitalità presso la Croce Rossa di Serravalle. Si registrano anche 40 persone evacuate a Gavi presso le scuole elementari e 10 di Castelnoceto. Sull’autostrada A21 è chiuso lo svincolo in direzione Milano A7 per allagamenti.

Oltre a Biella, è in arrivo la colonna mobile di Torino, Asti, Vercelli, Novara. “Stanno arrivando uomini da tutto il Biellese e ci stiamo preparando a partire – spiega Cleto Canova, responsabile del Coordinamento di Protezione Civile – Contiamo di raggruppare una dozzina di persone mettendo insieme 3 camion, 3 ruspe e 3 autopompe”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore