/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 21 ottobre 2019, 15:36

Maltempo: ancora allerta nel Biellese, ma si passa da arancione a gialla

Precipitazioni residue domani mattina al nord con una decisa attenuazione dei fenomeni su tutta la regione. La sala di Protezione civile regionale continua a seguire con attenzione l’evolversi della situazione

Maltempo: ancora allerta nel Biellese, ma si passa da arancione a gialla

Ancora precipitazioni nel Biellese, alto Vercellese, alto Novarese e Verbano. Dopo la temporanea attenuazione delle precipitazioni nel corso della mattinata odierna, lunedì 21 ottobre, che hanno declassato l’allerta per il biellese da arancione a gialla, dal pomeriggio è attesa una nuova intensificazione. Precipitazioni molto forti a carattere di rovescio sono attese anche in serata sul basso alessandrino al confine con la Liguria per la formazione di temporali che interesseranno il genovese e potranno estendersi nell’entroterra.

L’allerta arancione permane sul settore più settentrionale della regione a causa dell’innalzamento dei corsi d’acqua e del livello dei laghi (il Toce a Candoglia e il Lago Maggiore raggiungeranno domani il livello di moderata criticità) e per i potenziali inneschi di frane superficiali che risultano diffusi. Sul settore più meridionale l’allerta è gialla per isolati fenomeni franosi e innalzamento dei corsi d’acqua appenninici in corrispondenza degli scrosci di precipitazione. Soggetto ad innalzamento fino ad avvicinarsi al livello di guardia anche il torrente biellese, di Pray, il Sessera.

La quota delle nevicate sulle Alpi si manterrà sempre oltre i 2700-2800 m.

Precipitazioni residue domani mattina al nord, in esaurimento altrove, con una successiva decisa attenuazione dei fenomeni su tutta la regione. La sala di Protezione civile regionale continua a seguire con estrema attenzione l’evolversi della situazione. Gli interventi richiesti nel territorio sono stati di lieve entità e si sono risolti a livello locale a parte che nell’Alessandrino.

Redazione a.z.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore