/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 20 ottobre 2019, 17:26

Diritto allo studio, dalla Regione oltre 77mila euro per il territorio biellese

Diritto allo studio, dalla Regione oltre 77mila euro per il territorio biellese

Diritto allo studio, rinnovo del parco autobus, tutela dei consumatori e nomina del commissario dell’Asl di Alessandria sono stati i principali provvedimenti assunti nei giorni scorsi dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Alberto Cirio.

 

Diritto allo studio. Disposti, su iniziativa dell’assessore biellese Elena Chiorino, la priorità della programmazione e i criteri di riparto della somma di 2.200.000 euro stanziati per l’anno 2019 alla Città Metropolitana ed alle Province per l’attuazione degli interventi in materia di diritto allo studio previsti dall’atto di indirizzo approvato dal Consiglio regionale il 25 marzo 2019.
Tra le priorità figurano: il supporto alle autonomie scolastiche per l’integrazione degli alunni disabili, l’acquisto di sussidi didattici per alunni disabili, la compartecipazione alla spesa sostenuta dai Comuni per il servizio di trasporto degli alunni fino all’assolvimento dell’obbligo di istruzione e per la fornitura del servizio di refezione, la compartecipazione alle spese residenziali degli allievi che frequentano i convitti, le azioni di prevenzione e recupero dell’abbandono scolastico, gli interventi per il sostegno all’accoglienza e inserimento nella scuola degli alunni di nazionalità straniera.

 

Il riparto delle risorse su base provinciale, effettuato su parametri come il numero degli alunni iscritti e l’estensione territoriale, è il seguente: Alessandria € 217.833,24; Asti € 127.896,48; Biella € 77.083,50; Cuneo € 340.807,61; Novara € 189.900,24; Torino € 1.040.270,13; Verbano-Cusio-Ossola € 91.813,58; Vercelli € 114.395,22.

A queste risorse si aggiunge l’assegnazione di ulteriori 2.200.000 euro - già autorizzati dalla Giunta - che portano l'impegno complessivo della Regione a 4.400.000 euro. Per portare lo stanziamento in linea con quello dello scorso anno l’assessore Chiorino ha già presentato un emendamento all’assestamento di bilancio 2019, al fine di ottenere ulteriori 600.000 euro.

 

Rinnovo del parco autobus. Su proposta degli assessori Marco Gabusi e Andrea Tronzano è stato approvato lo schema di convenzione tra la Regione Piemonte e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la realizzazione delle operazioni per il rinnovo degli autobus destinati al trasporto pubblico previste dal Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020.

Il Piano ha un valore complessivo di 10.620.000 euro, finanziato dallo Stato con 5.164.000 euro e per la parte rimanente dalla aziende del settore. Per la sua attuazione la Regione si impegna, anche tramite l’Agenzia per la Mobilità piemontese, a regolare i rapporti giuridico-amministrativi con le singole aziende.

 

Tutela dei consumatori. Primo passo per l’attuazione di un nuovo programma generale d’intervento per la tutela dei consumatori: il testo, su proposta dell’assessore Roberto Rosso, verrà presentato al Ministero dello Sviluppo economico per ottenere il finanziamento già stabilito di 718.500 euro.

Tra gennaio 2020 e giugno 2021 le associazioni dei consumatori presenti in Piemonte potranno così attuare azioni di sensibilizzazione, informazione ed educazione al consumo critico e consapevole, con l’obiettivo di continuare ad accrescere la consapevolezza dei consumatori sulle tematiche dello spreco di cibo, della sostenibilità, dell’economia circolare, dell’alimentazione responsabile e dei cambiamenti climatici.

Redazione bi.me.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore