/ EVENTI

EVENTI | 19 ottobre 2019, 12:37

Biella Jazz Club - Jean-Baptiste Bolazzi con i "Looking up project"

Il quartetto celebra il genio estroso del grande Petrucciani in occasione del ventesimo anniversario della sua scomparsa.

Biella Jazz Club - Jean-Baptiste Bolazzi con i "Looking up project"

Martedì 22 ottobre alle 21,30, il gradito ritorno al Biella Jazz Club del quartetto "Looking Up Project" con Stefano Bertoli alla batteria, Sandro Massazza al basso, Guido Bombardieri al sax e Jean-Baptiste Bolazzi al pianoforte. Il Looking-up project celebra il genio estroso del grande Petrucciani in occasione del ventesimo anniversario della sua scomparsa. Il quartetrivisita e reinterpreta alcune delle sue piu belle composizioni.Se la vita di Michel Petrucciani fu una vera sfida al destino, la sua musica è una sfida al jazz. Grande genio, esiliato dal suo sud natale,Petrucciani ci ha lasciato nel Gennaio 1999 a New York, alla giovane età di 36 anni.Il Looking-up project quartet ha visto la luce nel 2013 grazie alla collaborazione di appassionati di musica, amici di età, orizzonti, e nazionalità diverse, che condividono l'esperienza di musicisti professionisti, e l'entusiasmo di fare vivere la musica Jazz e il desiderio di federare il pubblico intorno a progetti "originali".Il Cinema e la musica sono l'espressione di una estetica artistica.

Le più belle colonne sonore sono risorse di inspirazione e di creatività. Su arrangiamenti originali, il quartetto propone un adattamento musicale dei temi del cinema internazionale su un jazz jazz brioso, con influenze latino, blues e swing.La creazione artistica e un affare di radice et di influenze. Nellojazz, questo legame di famiglia non é visibile agli occhi , e neanche immediatamente alle orecchie. ll Looking-up quartet cerca di sviluppare queste influenze con un Jazz contemporaneo, moderna ma sempre melodico.Jean-Baptiste Bolazzi (Pianista Francese di Cagnes sur Mer) si divide tra la Francia e l'Italia. E accompagnato da Stefano Bertoli (Professoredi Batteria e direttore di scuola di musica) , Sandro Massazza (Basso), Guido Bombardieri (professore sax) molto attivi sulla scena di Jazzitaliano. Per martedì 29 ottobre è in programma la Jam session.

comunicato f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore