/ CRONACA

CRONACA | 19 ottobre 2019, 18:56

Gomme, tegole, eternit. Il "cimitero" dei rifiuti nei boschi che costeggiano il fiume Cervo FOTOGALLERY

La discarica a cielo aperto è stata notata dai volontari Aib durante le ricerche di Mario Roffino, l'85enne cossatese scomparso da tre giorni

rifiuti

Foto Newsbiella

Tubi, gomme, mattoni, tegole, sacchi della spazzatura e perfino qualche traccia di eternit. Questo è quanto hanno trovato i volontari Antincendi boschivi durante le ricerche di Mario Ruffino, 85enne cossatese scomparso da ormai tre giorni.

La discarica a cielo aperto immortalata nelle fotografie si trova sulla strada che costeggia il fiume Cervo, nella zona in cui è stata rinvenuta l'auto del disperso. Ancora una volta emerge l'inciviltà di alcuni cittadini che, come in altre zone del Biellese, abbandonano rifiuti e sporcizia noncuranti della natura e ignari, forse, dei servizi che il territorio offre a riguardo. 

Approfittiamo di questa segnalazione per ricordare che Seab si occupa sia della raccolta per l'immondizia di tutti i giorni, sia dello sgombero a domicilio di rifiuti ingombranti e verde. Basta telefonare ai numeri verdi 800.399760 o 800.256463, oppure inviare un messaggio WhatsApp al numero 347 4224966. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore