/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 18 ottobre 2019, 12:15

A Biella la qualità dell'aria è ottima, Zappalà: “In città soglie più basse del Piemonte”

zappalà qualità aria

“Ci sono buone notizie per la città di Biella: la qualità dell'aria è la più alta del Piemonte”. A darne notizia, in queste ore, l'assessore Davide Zappalà, dopo aver preso visione dei dati e delle rivelazioni dell'agenzia regionale protezione ambientale che monitora ogni giorno, attraverso la centralina di via delle Roggie, lo stato dell'aria che i cittadini respirano ogni giorno.

La rete di monitoraggio è stata attivata dalla Provincia e dal comune di Biella nell'anno 1999. Nel corso degli anni ha subito notevoli cambiamenti che l'hanno modernizzata e resa idonea a rispondere alle richieste regionali, nazionali e comunitarie nonchè alle esigenze conoscitive degli amministratori locali e della popolazione. E' costituita da cinque stazioni fisse e un laboratorio mobile in coutilizzo con il dipartimento di Vercelli. Il Dipartimento Arpa di Biella si occupa della gestione tecnica e manutentiva della strumentazione collocata nelle stazioni di monitoraggio. Controlla e valida i dati prodotti dai sistemi automatici di analisi, con successiva redazione di relazioni tecniche.

L'attività con il laboratorio mobile avviene su richiesta degli enti locali per approfondire la conoscenza sulla qualità dell'aria in aree con particolari criticità. In particolare, a Biella e Vercelli non si sono registrati particolari sforamenti rispetto ai parametri massimi. “Ma non solo – analizza l'assessore Zappalà - Oltre a non esserci stato alcun sforamento della soglia delle PM10, Biella è la città con la soglia più bassa della regione. È la dimostrazione che gli interventi e le azioni intraprese in precedenza stanno cominciando a dare i suoi primi frutti”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore