/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 17 ottobre 2019, 15:17

Biella: Il C.P.I.A. avrà la nuova sede nei locali dell’ex guardia medica di via Cerrione

Al centro di istruzione per adulti sono iscritti 620 allievi con 35 classi attive

bessone

Una nuova sede per gli uffici amministrativi e la segreteria del C.P.I.A. di Biella, il Centro provinciale di istruzione degli Adulti. Entro la fine dell’anno l’amministrazione metterà a disposizione dei locali, a uso ufficio, al civico numero 4 di via Cerrione. In questa sede lavoreranno gli impiegati del C.P.I.A., ci sarà la sede della presidenza e il punto informativo per le iscrizioni.

I locali dedicati saranno al piano terra, con accesso per disabili. Attualmente gli uffici del C.P.I.A. di Biella sono ospitati nella sede del Centro per l’Impiego, in via Maestri del Commercio. Ma dal 2017 l’accordo non era stato rinnovato: mentre precedentemente l’utilizzo dei locali era regolato da una delibera comunale dell’agosto 2015.Il Centro provinciale di istruzione per gli Adulti conta sul territorio un totale aggiornato di 620 iscritti. La maggior parte delle aule trova attualmente sede in via Ivrea.

Dall’alfabetizzazione (dedicata soprattutto agli stranieri, che sono l’80% degli iscritti) con 23 classi, alle scuole media e professionale con 4, per finire con 8 classi dedicate a corsi vari (informatica, inglese, attività motorie). C.P.I.A. è una realtà che coinvolge anche la popolazione carceraria che, grazie anche a questa istituzione, può avere un aiuto concreto nel raggiungimento degli obiettivi della pena, cioè il successivo reinserimento sociale.

Questo il commento dell’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone: «La precedente giunta comunale di Biella, nel 2015, aveva individuato per l’ente una sede provvisoria presso il Centro per l’Impiego di Biella ma, scaduti nel 2017 i due anni di impegno, se n’era sostanzialmente dimenticata fino alle recenti elezioni comunali. Con la collaborazione dell'architetto Pozzato dell’ufficio tecnico, abbiamo individuato la nuova sede, in via Cerrione 4, nei locali messi a disposizione dal Comune e precedentemente occupati dal servizio di Guardia Medica».

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore