/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 15 ottobre 2019, 11:56

Mucrone Days sempre più in alto: oltre 3200 presenze per l’edizione 2019

Il party alla Capanna Renata di domenica scorsa ultimo evento in calendario

mucrone days 2019

Per i Mucrone Days è tempo di bilanci. La quinta edizione si chiude con oltre 3200 presenze, nel totale dei quattro giorni di festa ideati per valorizzare la Conca di Oropa. I Mucrone Days hanno chiuso i battenti questa domenica (13 ottobre) con il Pigiama Party alla Capanna Renata. Dopo le 1800 presenze tra silent disco e la Muc Fun Race, anche la corsa Vertikal Tovo e la festa di chiusura hanno mantenuto fede alle aspettative. Delle 3200 presenze, si segnalano 2300 biglietti staccati per le Funivie Oropa. Molto bene anche il numero di atleti alla gara della Vertikal Tovo: con 197 partenti e la soddisfazione di aver raggiunto il tetto massimo possibile di iscrizioni.

Molto soddisfatto il presidente della Fondazione Funivie Oropa Andrea Pollono: “I Mucrone Days hanno trasformato il mese di settembre da medio-bassa a medio-alta stagione, nonostante le giornate non siano state costellate dal bel tempo. Per le funivie si tratta perciò nel bilancio mensile di una bella boccata d’ossigeno, ma gli aspetti da considerare sono anche altri: in primis il clima festoso e di familiarità che ha contraddistinto le giornate, ma essendo questo un evento principalmente locale anche il grande attaccamento dei biellesi, che si dimostrano ancora una volta legati alla loro montagna e agli eventi dei Mucrone Days che sono ormai diventati un richiamo”. Questo il commento dell’assessore alla Montagna Barbara Greggio: “Quando uomini e montagne si incontrano, grandi cose accadono. Questa frase di William Blake rispecchia esattamente l’energia ed il clima di gioia sprigionato da ogni Mucrone Day. Ogni giornata ci fa scoprire meravigliose prospettive e scorci della Conca di Oropa supportando sport e turismo”.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore