/ SPORT

SPORT | 14 ottobre 2019, 18:28

Emozioni e arrampicate a Rosazza, il sindaco esulta: “Evento che attrae biellesi e turisti” FOTO

scalata rosazza

Foto Studio Fighera

Oltre 100 scalatori, quasi 200 spettatori e un colpo d'occhio da togliere letteralmente il fiato. Rosazza si conferma la meta ideale del terzo raduno Boulder targato Climb Bursch Bloc, andato in scena nella giornata di domenica 13 ottobre nel cuore dell'Alta Valle del Cervo. Per l'occasione, gli specialisti dell'arrampicata hanno affrontato una trentina di blocchi sparsi per tutto il paese, abbracciando monumenti storici e percorsi estremamente complessi.

Pubblico delle grandi occasioni al caratteristico ponte di Rosazza per la finale della manifestazione. Francesco Longhini si è aggiudicato il titolo in campo maschile mentre a Giada Zampa è andato il primato femminile. Al valdostano Micael di 12 anni il premio per il miglior scalatore nella categoria giovani. Numerosi gli atleti provenienti fuori dal Biellese: alcuni dalla vicina Valle d'Aosta, altri dal Milanese e perfino dalla città di Pisa. Dopo le premiazioni, 230 polente conce preparate dai volontari della pro loco locale sono andate a ruba conquistando i gusti dei turisti presenti.

Pienamente soddisfatta il sindaco Francesca Delmastro: “Evento riuscito con un buon numero di presenze, tra atleti e pubblico. A dimostrazione della validità della manifestazione che guarda e attrae non solo biellesi ma anche persone provenienti da fuori provincia. Ringrazio la guida alpina Stefano Perrone, organizzatore e trascinatore del raduno”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore