/ Music Cafè

Music Cafè | 09 ottobre 2019, 15:54

Ponderano, cori in concerto tra musica ed emozioni nella chiesa di San Lorenzo FOTO

ponderano cori

Foto Lo Russo

Atmosfera suggestiva, tanta emozione e musica d'autore venerdì sera nella chiesa di San Lorenzo a Ponderano per il concerto “Più voci per un coro”, momento voluto e pensato da don Andrea Crevola per la restituzione alla parrocchia di un bene di notevole valore artistico e storico, il Coro Ligneo della Confraternita di S. Giovanni appena restaurato. L'intervento è stato curato da Stefano Barbero e dai suoi collaboratori sotto la supervisione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio.

La musica si è levata, quindi, nella penombra della chiesa illuminata solo da candele, proprio dagli stalli del Coro con canti gregoriani a cura del Coro Amici Miei di Ponderano, che ha aperto la serata e dedicato a Maria altri due pezzi. Si sono poi alternati, in angoli diversi della chiesa e illuminati ad effetto, gli altri protagonisti, tutti appartenenti o legati alla comunità di Ponderano. Il noto baritono Pier Antonio Rasolo, accompagnato dal pianista Beniamino Calciati, ha raccolto il testimone dal coro e nella cappella dedicata a San Mauro ha incantato con quattro brani, a partire dalla splendida versione spagnola dell'Ave Maria di William Gomez.

A seguire il quartetto di clarinetti, composto da Alessia Gibello, Beatrice Meliconi, Carlo Saccente e Luca Vallivero, giovani appartenenti alla banda Rossini di Ponderano, che ha suonato nella cappella dedicata alla Madonna del Rosario, esplorando quattro secoli di storia musicale. Infine dall'alto della chiesa, Beniamino Calciati con l'organo a canne “Ramasco 1858” ha prima regalato virtuosismi musicali con alcuni brani dalla Sonata Biblica di Kuhnau e poi accompagnato Lorenzo Ferrari, che ha chiuso con la sua splendida tromba interpretando brani religiosi di Jacob de Haan. Breve momento di preghiera e solenne benedizione del Coro restaurato da parte di don Andrea e poi ancora musicisti e cantori insieme, in un canone in latino assolutamente d'effetto a chiudere una serata davvero speciale in cui tutti si sono sentiti coinvolti e partecipi della comunità. L'organizzazione ringrazia sentitamente tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questo evento.

Redazione B.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore