/ EVENTI

EVENTI | 08 ottobre 2019, 16:08

Gran Piemonte: i bimbi della scuola di Cossila al traguardo di Oropa

L’iniziativa promossa dall’assessorato all’Istruzione della Città di Biella.

Gran Piemonte: i bimbi della scuola di Cossila al traguardo di Oropa

Sono 53 gli allievi della scuola elementare di Cossila San Giovanni che giovedì avranno l’opportunità di assistere, ad Oropa, all’arrivo della 103a Gran Piemonte, competizione ciclistica che partirà dal comune torinese di Agliè. La scuola di Cossila San Giovanni, con i bambini e gli insegnanti di tutte e cinque le classi, creerà uno speciale striscione di benvenuto alla Gran Piemonte che sarà esposto al traguardo. Verrà inoltre realizzato uno speciale gagliardetto che sarà regalato al vincitore della Gran Piemonte. Un’iniziativa, questa, promossa dall’assessore all’Educazione e Istruzione Pubblica del Comune di Biella, Gabriella Bessone; un modo per coinvolgere in un importante evento sportivo i giovani allievi di una scuola periferica della città, testimonianza della volontà dell’assessorato di essere presente su tutto il territorio del Comune e accolta con entusiasmo sia dalla dirigente scolastica Monica Pisu che dalla fiduciaria Cristina Cincotto.

E per dare un tocco culturale alla trasferta perché non visitare anche il museo dei tesori di Oropa? Grazie alla disponibilità sia di Kompass, che gestisce la mensa scolastica delle scuole elementari di Cossila San Giovanni, che ha anticipato l’orario del pranzo, sia di Atap, che ha istituito una corsa aggiuntiva per gli autobus di linea, anche la parte logistica è stata risolta in modo semplice ed economico. “Abbiamo voluto andare oltre il semplice evento sportivo e creare un’occasione di coinvolgimento di un’intera scolaresca che esce dai tradizionali schemi della gita scolastica - spiega Gabriella Bessone, assessore al Comune di Biella - e anche coinvolgere strutture scolastiche meno note ma altrettanto importanti oltre che per gli aspetti formativi per la funzione di presenza capillare in un territorio come il nostro, ricco di aree montane, non sempre facili da raggiungere e collegare”.

comunicato f.f.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore