/ POLITICA

POLITICA | 08 ottobre 2019, 09:54

Cosrab - Rita De Lima: "Scelta di Bodo presidente? Accantonate le competenze per una logica spartitoria partitica"

"Ci saremmo aspettati, da parte della destra l'indicazione di almeno un rappresentante del Comune di Biella (rimastone invece privo al pari della seconda città della provincia, Cossato, entrambe soccombenti a fronte evidentemente di logiche di partito". L'esito delle votazioni dell'assemblea di venerdì e gli eletti.

Cosrab - Rita De Lima: "Scelta di Bodo presidente? Accantonate le competenze per una logica spartitoria partitica"

In data venerdì 4 ottobre si è svolta l'assemblea dei sindaci per l'elezione del nuovo consiglio di amministrazione di COSRAB. Ecco i risultati delle votazioni: Cristina Sasso, ex sindaco di Valle Mosso oggi vice sindaco di Valdilana: voti 70.82; Gianfranco Mencattini, vicesindaco di  Pray, assessore all'ambiente: voti 57,98; Daniela Prandino, consigliere comunale di Roppolo: voti 52,37; Paolo Tumiatti, consigliere comunale di Valdengo: voti 43,00; Gabriele Bodo Sasso, consigliere comunale a Zubiena: voti 40,24; Anna Mantello, consigliere comunale a Campiglia Cervo: voti 39,79.

Non convinto della scelta ricaduta su Bodo e il Pd. "A proposito di nomine e poltrone -commenta la segretaria provinciale del Pd, Rita De Lima-  tra i consiglieri eletti, il Sindaco di Biella Claudio Corradino ha proposto la nomina del consigliere Gabriele Bodo al ruolo di Presidente del Consorzio, nonostante lo scarso numero di voti dallo stesso ottenuti alla prima votazione. Per motivare tale indicazione, alla domanda del sindaco Vanzi di Mottalciata che ha chiesto di informare l'assemblea delle referenze del consigliere proposto come Presidente, il sindaco di Biella ha risposto che Gabriele Bodo ha grandi competenze perché -crea eventi-. Sappiamo delle difficoltà della destra nel gestire i difficili equilibri nella suddivisione degli incarichi tra i partiti di Delmastro e Corradino, che vengono “risolte” normalmente senza riguardo alle specifiche competenze, ma unicamente con logica spartitoria. Rimarchiamo la differenza con la precedente amministrazione, che ha scelto persone capaci e competenti, perché la delicata e complessa gestione di COSRAB, ente che si deve occupare di rifiuti e del conseguente smaltimento, deve avere a cuore educazione ambientale e salute pubblica oltre, a una corretta gestione economica".

In conclusione De Lima afferma che "ci saremmo aspettati, da parte della destra l'indicazione di almeno un rappresentante del Comune di Biella (rimastone invece privo al pari della seconda città della provincia, Cossato, entrambe soccombenti a fronte evidentemente di logiche di partito). Ringraziamo, per il grande lavoro svolto, il consiglio di amministrazione uscente ed il suo presidente Michele Lerro; valuteremo con attenzione l’attività del consiglio di amministrazione appena nominato, in attesa dei prossimi…-eventi-".

comunicato f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore