/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 07 ottobre 2019, 18:36

Zubiena: Archeologia ed enogastronomia, pubblico da record per Vermogno e la Bessa FOTO

Zubiena: Archeologia ed enogastronomia, pubblico da record per Vermogno e la Bessa FOTO

Ha riscontrato ancora più successo delle scorse edizioni la manifestazione "Vermogno e la Bessa" 2019, che si è svolta nel weekend appena trascorso del 5 e 6 ottobre a Zubiena. Tema portante di questa edizione l'archeologia e le monete, di cui si è ampiamente parlato durante il convegno di sabato, a cura del professore della Sovrintendenza Archeologica di Torino, Federico Barello. Come sempre, al centro della manifestazione i piccoli produttori locali, che hanno esposto i loro prodotti dal vino, al formaggio, all'agricoltura. 

La manifestazione di carattere scientifico, divulgativo e di promozione del territorio è organizzata dall'associazione Vermogno Vive con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella in collaborazione con l'ente che gestisce la riserva naturale speciale della Bessa (l'Ente di gestione delle aree protette del Ticino e del Lago Maggiore). 

Anche l'ecologia ha avuto un ruolo fondamentale nella due giorni: "Dopo anni - spiega il presidente di Vermogno Vive, Alessandro Pastore - siamo riusciti a ridurre gli sprechi e abbiamo perfezionato la raccolta differenziata, controllando e differenziando ogni sacco a fine manifestazione. Inoltre, nel pranzo di domenica, abbiamo servito i piatti tipici locali a base di fiori di acacia con piatti e stoviglie bio, per ridurre al minimo l'utilizzo della plastica".
Nell'ambito della settimana dell'archeologia mineraria, Vermogno Vive propone un convegno durante il quale si parlerà della villa romana a Palazzo Canavese. L'appuntamento è fissato per venerdì 18 ottobre.

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore