/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 27 settembre 2019, 12:37

Dorme sotto la pioggia in piazza Duomo, l'assessore Scaramuzzi risponde al lettore

Dorme sotto la pioggia in piazza Duomo, l'assessore Scaramuzzi risponde al lettore

Riceviamo e pubblichiamo: 

"Credo sia ora di fare un po’ di chiarezza e soprattutto dare delle risposte a chi ancora abbia il dubbio che a Biella i Servizi Sociali“non esistano” o “non facciano nulla”. Mi riferisco alla fotografia che qualche giorno fa un attento e solerte cittadino/a biellese ha inviato a Newsbiella e che riprendeva la figura di uomo che da giorni staziona e dorme su di una panchina di Piazza Duomo. A livello personale mi sarei preoccupata più, come prima cosa, di capire (magari chiamando soccorsi?) se fosse vivo, se stesse bene o male, se avesse necessità di cure, ecc. Invece ci si è limitati a mandare una fotografia ad un giornale per dar contro alle istituzioni a prescindere,con leggerezza ed ottusità. Si sono letti commenti di tutti i generi che hanno coinvolto svariate persone che non hanno, a mio parere, nessun modo e nessun titolo a dare delle risposte.

Per dovere di cronaca è giusto si sappia che la persona ripresa in foto è stata avvicinata, gli abbiamo parlato e proposto di venire ad un colloquio ai nostri Servizi fissando un incontro al quale non si è presentato. I servizi sociali sul nostro territorio (parlo non solo di Biella ma di tutta la provincia) esistono e sono attivissimi nel proporre e progettare con l’individuo ma con la consapevolezza che occorre rispondere, ovviamente, a delle normative precise. Noi facciamo la nostra parte, ma ci vuole “compliance” ovvero partecipazione, adesione e soprattutto la volontà di aderire al progetto costruito sulla persona.

Il servizio per gestire emergenze e situazioni temporanee esiste (sia esso il dormitorio o la mensa di Via Novara), ma anche ad essi si accede se in possesso di requisiti specifici richiesti dalla normativa e con la volontà del singolo ad accettare la proposta. Si sta lavorando all’ampliamento del dormitorio dal momento che le situazioni particolari e di povertà estrema sono in aumento. I nostri Servizi Sociali sono sempre stati a disposizione di chiunque avesse necessità, con persone preparate e competenti, pronte a rispondere alle necessità dei cittadini; voglio ricordare anche la notevole rete di volontari che ogni giorno si prodigano a favore dei bisognosi e, la foto in questione, la ritengo un insulto al lavoro di tutti noi".

Isabella Scaramuzzi - Assessore Comune di Biella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore