/ SPORT

SPORT | 22 settembre 2019, 15:35

Secondo test match per Biella Rugby: passa Viadana ma tiene il campo

biella rugby

Foto di M. Siviero

Un test fortemente voluto da coach Aldo Birchall, quello con Viadana, compagine mantovana di Top12 giocato nella serata di ieri allo stadio Zaffanella e terminato con il punteggio avverso di 52-12: “Un test scelto e cercato ovviamente non per conoscere il risultato finale, sapevamo di andare ad incontrare una squadra che milita nel massimo campionato italiano e i numeri segnati sul tabellone al termine del match, non potevano fare altro che rispettare la realtà dei fatti.

Quello con Viadana doveva essere un test per vedere ‘a che punto siamo’, per valutare il nostro livello, il nostro carattere e vedere se eravamo in grado di mantenere una certa organizzazione sia difensiva che offensiva contro una squadra di alto livello. Ora, a giochi fermi, posso dire che i ragazzi si sono comportati molto bene: a livello organizzativo sono stati in campo, hanno tenuto il campo e hanno creato buone opportunità. Ovviamente prendi mete sull’uno contro uno quando sbagli un placcaggio, ma questo, ancora una volta è portato dalla differenza del livello, della velocità e della qualità che intercorre tra la nostra squadra e Viadana. Complessivamente non posso che giudicare in maniera positiva l’incontro di ieri. Ho visto situazioni in cui i ragazzi si sono difesi veramente bene e altrettanto, ci sono stati momenti in cui ho visto gli avversari in seria difficoltà. Se siamo riusciti a farlo contro una squadra di Top 12, possiamo riuscire a farlo con qualunque altra squadra del nostro campionato”.

Hanno partecipato al test con Viadana: Araujo, Rigutti, Ongarello, Benettin, Galfione, Evans, Della Ratta, Cassutti, Coda Zabetta, Vezzoli, Benchea, Panaro, Vaglio Moien, Zorzetto, Zacchero, Panigoni, Romeo, Granieri, Vecchiato, D’Napoli, Mastrorosa, Chaabane, Sangiorgi, Careri, Izzo, Calosso e Marcuccetti. Hanno segnato per Biella Rugby: la prima meta Rigutti al 3’ (n.t.), al 63’ Vezzoli. Di Corrado Musso la trasformazione. Il prossimo fine settimana, la rosa completa della Serie A, parteciperà ad un team weekend a Sanremo.

Domenica 6 ottobre, l’ultimo test pre season in trasferta contro Valpolicella. Si è giocata sabato a Recco l’ultima amichevole della U18 in programma prima dell’inizio del campionato. Soddisfatto l’assistant coach Giovanni Martinetto: “La nuova Under 18 ha imposto subito il proprio gioco e lo ha fatto con ordine e disciplina. Il gruppo di mischia ha messo in difficoltà la difesa avversaria con pesanti percussioni centrali e poi i trequarti hanno finito il lavoro con un ottimo gioco alla mano. Qualche errore di manualità e un po' di leggerezza nel breakdown hanno portato Biella a soffrire e a subire diversi turnovers e due mete. La stanchezza in finale ha reso il gioco un po' più farraginoso. In complesso, è stata una buona partita vinta con otto mete fatte e solo due subite. Bene anche i nuovi arrivati che si stanno integrando nel gruppo. Man of the match: Edo Lanza”. Hanno partecipato al test: Caruso, Casumaro, Tosetti, Cerchiaro, Longhi, Sciarretta, Longo, Salussolia, Ballarè, Mafrouh, Destro, Zanotti, Agnolio, Lanza, Lacognata, Bodone, Monteleone, Vaglio, Ramella, Caputo, Rodina. Mete di Casumaro, Zanotti, Lanza, Rodina, Sciarretta, Ramella, Longo e Tosetti.

Ultima amichevole anche per la U16 che sabato ha vinto in trasferta opposta al Rho. Il commento di coach Marco Porrino: “Bella partita, ben giocata. Purtroppo verso la fine i nostri hanno perso un po’ di concentrazione. I ragazzi delle due annate stanno iniziando ad integrarsi bene tra loro. Buon auspicio per ulteriori miglioramenti del gioco”. Convocata tutta la squadra. Mete di: Gruppo, Danasino, Capizzi e Moretti. Due trasformazioni di Moretti, una di Danasino.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore