/ SPORT

SPORT | 22 settembre 2019, 16:13

Dal Santuario di Graglia a Bagneri, il nordic walking torna in Valle Elvo

nordic walking

Domenica 29 settembre, il CRA Centro Ricerche Atlantide, associazione di guide naturalistiche che si occupa di escursioni e di promozione della sostenibilità, propone un’escursione che intende affiancare turismo slow, scoperta del territorio e al contempo promuovere il nordic walking, attività i cui benefici per la salute sono stati comprovati da numerosi studi scientifici.

Il ritrovo è fissato alle 10 presso il parcheggio del Santuario di Graglia e la partenza alle 10.30. Si percorrerà un tratto della GTB, che senza grossi dislivelli si snoda tra boschi misti a prevalenza di castagno, cascinali e prati. Dopo circa 2,5 km si abbandonerà il sentiero del GTB per intraprendere la salita che, alternando tratti asfaltati a mulattiere, attraverso boschi e verdi pascoli costellati di castagni secolari, conduce all’antico borgo montano di Bagneri.

La frazione, che nell’800 contava ancora più di 300 abitanti, si è andata via via spopolando ma si è salvata dal degrado grazie al lavoro appassionato di alcune realtà di volontariato ed oggi è anche una cellula dell’Ecomuseo della Valle Elvo e della Serra, dedicata alla civiltà montanara. Dopo la pausa pranzo ci si potrà immergere in atmosfere di altri tempi, visitando la vecchia falegnameria, la scuola e la graa, l’antico locale adibito all’essiccazione delle castagne. La visita al borgo sarà anche arricchita dalla possibilità di ammirare le sculture in pietra di torrente di Cecilia Martin Birsa, che proprio in questo periodo vi ha allestito “Tra i suoni del bosco: frullio d’ali, gorgoglio della Janca”, un percorso emozionale all’aperto dedicato all’avifauna della Valle Elvo.

Dopo la pausa pranzo si continuerà il percorso ad anello che ci riporterà al Santuario. Un ultimo tratto di salita ci condurrà sul Tracciolino, che percorreremo fino al Colle di S Carlo, dal quale si gode una bellissima vista panoramica. Il colle originariamente doveva essere il punto di arrivo di un Sacro Monte costituito da 100 cappelle ma mai portato a termine. Un ultimo tratto di discesa tra i boschi ci ricondurrà al Santuario, ma non prima di aver fatto una sosta per provare l’insolito fenomeno acustico dell’eco endecasillabo, fenomeno che si dice esista solo in un’altra parte del mondo, nel Grand Canyon. Il rientro è previsto attorno alle 17, la lunghezza totale del percorso è di circa 9 km.

L’attività è aperta sia a chi pratica il nordic walking, sia a chi preferisce il passo libero. Il contributo per partecipare è di € 8, comprensivi del noleggio delle bacchette da nordic per chi desideri provarle. La prenotazione, obbligatoria per questioni organizzative, può essere effettuata chiamando il 3397488620 oppure mandando una mail centroatlantide@yahoo.it entro venerdì 27 settembre. L’attività verrà effettuata solo al raggiungimento di un numero minimo di iscritti e potrà essere rinviata in caso di maltempo. Per partecipare alle attività del CRA Centro Ricerche Atlantide bisogna essere soci.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore