/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 20 settembre 2019, 10:24

Nuovo supermercato a Biella. Sfrattato "Il giardino di Angelo" ma nasce un'area polifunzionale

Sul tavolo della Giunta una proposta. Se ne sta parlando e sembra ormai sulla via della definizione. Soddisfazione di Alberto Scicolone "spostato" al parco Della Rovere. Critiche dai gruppi consiliari del Movimento 5 Stelle e Pd.

Nuovo supermercato a Biella. Sfrattato "Il giardino di Angelo" ma nasce un'area polifunzionale

Un nuovo supermercato si profila all'orizzonte della città di Biella. Un gruppo tedesco ha portato la proposta sul tavolo della Giunta Corradino. "E' nostro dovere valutare ogni iniziativa commerciale che possa portare benefici". Si tratta di un'area prospiciente "Il giardino di Angelo" dedicato ai cani di via Carso, in affidamento all'associazione di Alberto Scicolone. "Sono stato convocato dal sindaco e dall'assessore Zappalà -commenta il presidente di Legami di Cuore- ho apprezzato la possibilità di un trasferimento e ingrandimento al parco Della Rovere di viale Macallè. Ho accettato molto volentieri. Non credo sia il caso di polemizzare ma colgo questa occasione come una sfida. Potrà nascere una area polifunzionale unica nel suo genere e riprenderebbe anche temi importanti come Biella Città Creativa Unesco".   

Il progetto. La possibilità di allargamento è per Scicolone un fatto assolutamente positivo per il progetto che ha in mente. "Verrà creata un'area dinamica dedicata a cani e tempo libero dei cittadini. Si potranno organizzare iniziative coinvolgendo le persone magari con donazioni e crowdfunding. Creeremo percorsi per bambini con animali delle favole, laboratori di lettura e molto altro. Ci piacerebbe collaborare con l'istituto Agrario per far nascere orti di erbe aromatiche per gli anziani. Nei mesi estivi avere uno spazio permanente per gli artisti che vorranno lavorare e esporre le proprie opere. Un centro estivo dedicato ai cani e gestito da personale competente. E chissà, un domani costruire un chioschetto al servizio di tutti. Detto questo voglio ringraziare l'amministrazione precedente che mi ha dato la possibilità di creare qualcosa di molto bello come Il Giardino di Angelo". Un progetto ambizioso che verrà presentato nei prossimi giorni. 

Perplessità e critiche. A parte il serio problema dei negozi del quartiere San Paolo, compreso l'A&O di via Trento uno dei superstiti in città, la creazione di un nuovo supermercato non trova d'accordo Giovanni Rinaldi del Movimento 5 Stelle e il gruppo consiliare del Pd. Per il consigliere uscente (il 30 settembre sarà il suo ultimo consiglio comunale) molte sono le perplessità ad iniziare dal fatto che Biella non abbia bisogno di nuovi supermercati. "Non credo che Biella abbia bisogno di altri supermercati e non ho nulla contro l'area cani. Biella ha un piano regolatore con un numero di insediamenti commerciali e non è possibile ciclicamente arrivi qualcuno e venga così ipotizzata una variante". 

Molto critico e contrario è il gruppo di minoranza consiliare del Pd per voce del suo capogruppo Marco Cavicchioli. "Si tratta di un’operazione, non per caso respinta dalla precedente maggioranza, che comporta l’edificazione di nuove volumetrie nonché l’abbattimento di piante e la chiusura di un’area cani di recente realizzazione con il contributo di tanti volontari, senza che vi sia un vantaggio consistente per la Città di Biella, che avrebbe bisogno di diminuire le volumetrie presenti nel tessuto urbano anziché realizzarne di nuove. Il gruppo consiliare del Partito Democratico si oppone pertanto all’approvazione di questa delibera auspicando che in consiglio vi possa essere un dibattito articolato".

Fulvio Feraboli

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore