/ EVENTI

EVENTI | 18 settembre 2019, 08:43

Gli Alpini di Biella celebrano il patrono San Maurizio

Da venerdì 20 a martedì 24 settembre i festeggiamenti con la tradizionale corsa podistica in notturna, le cerimonie di rito e la presentazione del libro di Gianni Oliva “Associazione Nazionale Alpini, un secolo di storia”

La sezione di Biella - Foto ANA Biella

La sezione di Biella - Foto ANA Biella

San Maurizio, martire del III secolo, è un modello di santità sia antico che attuale, che combina il valore della responsabilità del proprio comportamento con la virtù. Prima di diventare patrono degli Alpini con decreto di Papa Pio XII nel 1941, fu protettore dei più celebri ordini cavallereschi e addirittura il Papa nel Medioevo ebbe a incoronare l’imperatore del Sacro Romano Impero sull’altare di San Maurizio in San Pietro.

Dopo l'appuntamento di luglio sul monte, alla chiesetta del Camino dedicata a San Maurizio, nel prossimo week end gli Alpini biellesi onoreranno il loro patrono anche in piano con la festa in programma presso la sezione di Biella, in Via Ferruccio Nazionale 5. I festeggiamenti partiranno venerdì 20 settembre dalle 19:30 con il Polentaparty, e, alle 20, con il 14° trofeo San Maurizio, tradizionale corsa podistica in notturna (con illuminazione da torri faro).

Sabato 21 inizierà con le cerimonie di rito alla presenza della Fanfara ANA Valle Elvo. A partire dalle 18 alzabandiera, promozione di aggregate ed aggregati ad amiche ed amici degli Alpini, consegna di attestati del concorso “Milite non più ignoto” ad alcune scuole del comprensorio, nell’ambito delle commemorazioni del centenario della Grande Guerra. Alle 18:30 Santa Messa celebrata dal Vescovo di Biella, Monsignor Roberto Farinella, con il cappellano alpino don Remo Baudrocco, seguita da AperAlpino, cena ed estrazione premi lotteria San Maurizio.

Martedì 24 settembre, alle 20:30, sempre presso la sezione di Biella, l'appendice culturale alla due giorni di San Maurizio, con la presentazione di “Associazione Nazionale Alpini, un secolo di storia”, ultima opera letteraria dello storico Gianni Oliva.

"Da alcuni secoli - dichiara l'ANA di Biella - San Maurizio attende che i Biellesi riparino la sua chiesetta-monumento nazionale alla rotonda di Via per Candelo a Biella (di proprietà comunale, costruita intorno all’anno 1000, poi sconsacrata). Lui continua a sperarci... E gli Alpini pure".

Alessandro Bozzonetti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore