/ POLITICA

POLITICA | 17 settembre 2019, 19:09

Taglio vitalizi, Michele Mosca e Elena Chiorino: risparmio per i cittadini del Piemonte e denaro per le scuole

"Mentre altri partiti si sciolgono, noi lavoriamo su tutti i temi dell’Agenda per traghettare il Piemonte verso un futuro più sereno" commenta ancora il consigliere regionale. "Auspico che i circa 145mila euro vengano destinati alla costituzione di quel capitolo di bilancio dedicato all'edilizia scolastica di emergenza" afferma Chiorino

Taglio vitalizi, Michele Mosca e Elena Chiorino: risparmio per i cittadini del Piemonte e denaro per le scuole

“Un passaggio istituzionale che conferma il Buon Governo della Lega e l’attenzione verso i più deboli. Ancora una volta dimostriamo così di voler migliorare, con atti concreti, le sorti di un Paese in cui permangono vaste sacche di povertà. Mentre altri partiti si sciolgono, noi lavoriamo su tutti i temi dell’Agenda per traghettare il Piemonte verso un futuro più sereno”. Michele Mosca (Lega Salvini), commenta con soddisfazione la rideterminazione degli assegni vitalizi discussa e approvata nella giornata odierna. La Regione Piemonte risparmierà poco meno di 700 mila euro annui attraverso la rideterminazione dei circa 188 assegni vitalizi, iter che era stato avviato a fine luglio dalla conferenza dei capigruppo del Consiglio regionale.

“Un passaggio in aula di fondamentale importanza - afferma ancora Mosca - che permette notevoli risparmi alle casse regionali. La riforma prevede il calcolo secondo il metodo contributivo, in conformità coi contenuti dell’Intesa Stato-Regioni dell’aprile 2019. Inoltre, sempre oggi votato anche il taglio dei doppi vitalizi. Si tratta di circa una quindicina di casi in cui il titolare dell’assegno è al contempo titolare di secondo assegno, di altra Regione, dello Stato o dell’Europa. Il risparmio annuo, in questo caso, ammonta a 145 mila euro. "Questo ulteriore risparmio per i cittadini di questa regione -chiosa Mosca- verrà speso per la sicurezza nelle scuole piemontesi".

La soddisfazione dell'assessore Elena Chiorino (FdI) arriva in una nota stampa. "La notizia che il Consiglio Regionale abbia deciso di destinare il maggior risparmio derivante dalla rideterminazione degli assegni vitalizi all'istruzione non può che farmi piacere - commenta l'assessore regionale all'Istruzione, Elena Chiorino -. A tal proposito auspico che i circa 145mila euro derivanti da questa razionalizzazione vengano destinati alla costituzione di quel capitolo di bilancio dedicato all'edilizia scolastica di emergenza che al momento manca e che, come ho già annunciato, intendo istituire in quanto questa lacuna non permette, ad oggi, alla Regione di intervenire con la dovuta tempestività nei casi più gravi, quando occorre ripristinare le scuole in tempi strettissimi in modo da garantire a tutti i ragazzi il diritto di frequentare i propri istituti".

comunicato f.f.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore