/ POLITICA

POLITICA | 16 settembre 2019, 18:33

Folla di leghisti a Pontida a sostegno di Salvini, presenti molti biellesi

Tra questia la deputata Cristina Patelli, i consiglieri regionali Chiara Caucino e Michele Mosca e il sindaco di Biella Claudio Corradino. “Pronti a fare opposizione sui territori” – spiega Mosca. E sulla nomina a sottosegretario di Lucia Azzolina, Mosca non ha dubbi: “Buona notizia per il Biellese”.

lega pontida

Bagno di folla al consueto raduno leghista. Ieri, fin dal mattino, moltissimi militanti hanno raggiunto il prato di Pontida per ascoltare le parole di sindaci, presidenti di regione e dei maggiori esponenti del Carroccio. Molto apprezzato e applaudito l'intervento del leader Matteo Salvini che ha annunciato i punti principali dell'azione di opposizione dei prossimi mesi.

Uno su tutti: la richiesta di referendum in difesa di quei provvedimenti emanati durante l'esperienza gialloverde, a partire dal decreto sicurezza, finito al centro della discussione e del confronto politico nazionale. Numerosi i biellesi che hanno partecipato al raduno di Pontida, tra cui la deputata Cristina Patelli, i consiglieri regionali Chiara Caucino e Michele Mosca e il sindaco di Biella Claudio Corradino. “Come annunciato da Salvini, faremo opposizione anche livello locale dimostrando coi fatti che sappiamo portare avanti i nostri temi e le nostre battaglie – analizza Mosca – Di fronte all'imminente apertura dei porti, siamo pronti a dire di no all'arrivo di migranti sui nostri territori. Sulla legge elettorale, siamo d'accordo a indire un referendum puntando ad un sistema maggioritario: con un voto in più si governa, se manca la maggioranza vai a casa senza ribaltoni o giochi di palazzo”.

Con la nascita del nuovo esecutivo targato Pd- M5S, Mosca si augura che “non vengano cambiati tutti quei provvedimenti approvati quando si era al Governo con i 5 Stelle. Sulla sua tenuta e durata è ancora troppo presto per dirlo. Sicuramente la fine dell'esperienza con i pentastellati è stata una liberazione: i no erano diventati troppi da sostenere. Noi facciamo politica per fare le cose”. Infine, sulla nomina della deputata biellese Lucia Azzolina (M5S) a sottosegretario dell'Istrizione Mosca non ha dubbi: “Dopo più di 20 anni, il Biellese viene rappresentato in un ruolo di governo e questa è una buona notizia per il territorio. Ora si collabori tutti insieme per la realizzazione di opere fondamentali per la provincia, come ad esempio l'elettrificazione, la Pedemontana, la stazione intermedia dell'Alta Velocità e il collegamento autostradale attraverso Mottalciata”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore