/ SPORT

SPORT | 15 settembre 2019, 07:00

Tor 30: il Malatrà si tinge biellese con il 7° posto di Andrea Nicolo e 11 atleti nei 100 FOTOGALLERY

Davide Cheraz domina il Malatrà. Anche Giovanni Storti del trio Aldo, Giovanni e Giacomo al traguardo.

Tor 30: il Malatrà si tinge biellese con il 7° posto di Andrea Nicolo e 11 atleti nei 100 FOTOGALLERY

L'ultima gara in programma di questo TorX regala un'altra gioia alla nostra terra: Andrea Nicolo è 7° al traguardo del Tor 30 - Passage au Malatrà con il tempo di 3h21'. E se non bastasse 11 atleti biellesi si piazzano nei primi 100. Fantastico! Solo applausi per loro. Con le premiazioni di domani a Courmayeur cala il sipario dell'edizione 2019. Un anno che ricorderemo a lungo per il grande spolvero dei colori biellesi.

Questa mattina il valdostano Davide Cheraz del Team Salomon - Courmayeur Trailers ha vinto la prima edizione del TOR30 – Passage au Malatrà, la gara “corta” del TOR X, con i suoi 30 km e 2.300 metri di dislivello positivo, con il tempo di 2h52’. Dietro di lui, staccato di soli 8', è arrivato il francese Poesy Sebastien che corre per il Club des sports Valberg e che ha dato filo da torcere al campione di casa (vive a Pré-Saint-Didier, a due passi da Courmayeur). Nonostante la grande gara, chiusa in 3 ore nette, per lui rimane infatti il grande rammarico di aver imboccato il sentiero sbagliato, scendendo dai 2.925 metri del Col du Malatrà: un errore che di fatto ha consentito il sorpasso di Cheraz, relegandolo sul secondo gradino del podio. Terzo, dietro di loro, un altro transalpino, Kevin Houlné, giunto al Jardin de l’Ange alle 13,06 (3h06’ il suo tempo).Tra le donne la vittoria è andata a Tiffany England, 42esima in classifica generale, con il tempo di 4h15’. L’americana ha preceduto la russa Mariia Maltceva del Kononovteam (4h23’), seguita un minuto dopo dall’austriaca Ina Forchthammer del Ferrino Women Team (4h24’). Al via da Saint-Rhémy-en-Bosses, alle 10, erano 428: tra questi c’era anche Giovanni Storti del trio Aldo, Giovanni e Giacomo, che ha chiuso la sua fatica in 6hXX.

 

La classifica dei Biellesi.

Andrea Nicolo 7°, Massimo Barberis Negra 36esimo, Luca Arnodo 37esimo, Edoardo Landi 45esimo, Stefano Barberis Vignola 50esimo, Simone Dani 68esimo, Alfredo Alessandro Biliotti 72esimo, Matteo Colombi 79esimo, Andrea Serra 85esimo, Andrea Caprio 92esimo, Mauro Benedetti 98esimo, Tiziano Trivellato 115esimo, Federico Tua 126esimo, Roberto Cinus 127esimo,  Stefano Lazzarini 129esimo, Simone Zelmi 136esimo, Stefano Cattelan 144esimo, Daniela Veronese 145esima, Stefano Tropeano 147esimo,  Matteo Napolitano 149esimo, Cristina Bellato 154esima, Donato D'Olimpio 164esimo, Enrico Azeglio 174esimo, Valeria Romagnolo 201esima, Pietro Tribuzio 210esimo,  Alessandro Chiarati 216esimo, Cristina Venturini 218esima, Ennio Curelli 219esimo, Alberto Mello Grand 238esimo, Graziella Catto 239esima, Chiara Bassanese 240esima, Mario Zanchetta 247esimo, Cinzia Stirparo 264esima, Pamela Bertoli 272esima, Daniele Crosa 288esimo, Arrigo Borasio 292esimo, Luca Mino 296esimo, Paolo Fiorelli 297esimo, Andrea Lucia 330esimo, Pierbruno Merlin 347esimo, Antonella Bellan 348esima, Camillo Negro 354esimo, Giacobbe Berruti 355esimo, Paolo Perona 377esimo, Elena Gallo 378esima, Lorena Banin 384esima, Dino Rossetti 393esimo,  

Ritirati: Luigi Nicoletto, Giovanni Ariemma.

 

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore