/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 15 settembre 2019, 10:35

L'occhieppese Rachele Totaro vince il Concorso letterario di narrativa

L'occhieppese Rachele Totaro vince il Concorso letterario di narrativa

Con il primo posto assegnato all’unanimità da tutti i giurati, la 37enne Rachele Totaro di Occhieppo Superiore ha vinto la prima edizione del  Concorso letterario internazionale di narrativa “Asiniùs” con il racconto “Bravo” che tocca tutte le corde capaci di suscitare emozioni in chi ama gli animali. La sobrietà della scrittura impeccabile conferisce al racconto una misura che non impedisce la compassione, ma non la intorbida con l’insistenza sul registro patetico” si legge nelle motivazioni del premio, assegnato da una giuria composta dalla presidente Alessandra Giordano (giornalista, scrittrice), Daniele Corsi (pareggiatore dell’asino), Milly Curcio (critico e storico della Letteratura), Fiorella Fumagalli (giornalista de la Repubblica TuttoMilano), Rita Imperatori (poeta, docente), Luciano Sartirana (editore) e Renzo Tortosa (presidente La Bellotta ASD).

Sono stati oltre cinquanta gli elaborati che hanno partecipato al concorso, tutti valutati secondo i criteri di pertinenza, correttezza formale, originalità della trama, originalità delle soluzioni espressive, profondità/complessità della tematica, ritmo narrativo, capacità di coinvolgimento del lettore, comprensibilità del testo, per un massimo di 100 punti attribuibili da ogni giurato. “Bravo”, storia della rinascita di un asino in 7000 battute, ha fatto l’en plein.

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo sabato 14 settembre a Oleggio (NO), nella sede dell’associazione La Bellotta. Alla vincitrice sono stati attribuiti una targa, un premio in denaro e una bottiglia istoriata a mano con la silhouette di un asinello.

 

Comunicato Stampa Rachele Totaro - cc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore