/ Basso Biellese

Basso Biellese | 15 settembre 2019, 09:47

Come può un progetto ritenuto fino allo scorso autunno nel suo complesso pericoloso e improcedibile divenire improvvisamente accoglibile?

"Il Comitato Salussola Ambiente è Futuro non può che dirsi stupito e contrariato nell’apprendere dai giornali che la strada per l’approvazione del progetto di discarica di amianto in Regione Brianco a Salussola venga considerata in discesa dopo la sentenza del TAR Piemonte che ha annullato il provvedimento di diniego rilasciato dalla Provincia di Biella lo scorso ottobre"

Come può un progetto ritenuto fino allo scorso autunno nel suo complesso pericoloso e improcedibile divenire improvvisamente accoglibile?

Riceviamo e pubblichiamo:

Il Tar ha accolto il ricorso dell’azienda proponente perché ha rintracciato nell’iter procedurale dei vizi di forma ma non è entrato nel merito circa la bontà del progetto. Probabilmente se la Provincia di Biella avesse prestato maggiore attenzione all’aspetto formale durante la procedura di V.I.A. e avesse concesso il preavviso di diniego la questione della discarica ad oggi potrebbe considerarsi archiviata e non sarebbero state sborsate le spese per il ricorso al TAR costato 12.688 euro.

Se, come anticipato, non verrà fatto ricorso al Consiglio di Stato la procedura verrà riattivata e probabilmente l’azienda proponente apporterà delle modifiche tecniche al progetto che non è detto che siano sufficienti a consentire l’approvazione della discarica. E’ opportuno ricordare che la discarica di amianto aveva incassato il parere contrario anche di ASL, ente preposto alla salvaguardia della salute, che ci aspettiamo non modificherà la propria valutazione a riguardo semplicemente per delle piccole modifiche di carattere tecnico. Come può un progetto ritenuto fino allo scorso autunno nel suo complesso pericoloso e improcedibile divenire improvvisamente accoglibile solo perché vengono riviste delle questioni di carattere tecnico?!

Erano centinaia le pagine di osservazioni giunte da più parti che sottolineavano le lacune, le criticità e i rischi di questo progetto, potrà l’azienda con poche modifiche risolvere tutte le contestazioni che le erano state mosse?! Si è a lungo dibattuto in sedi diverse se il giudizio sulla fattibilità della discarica debba avere natura tecnica o carattere politico. Riteniamo che le problematiche tecniche connesse al progetto presentato dalla società “Acqua & Sole S.r.l.” non si esauriscano unicamente nella questione dei laghi ma che siano molteplici e difficilmente superabili con piccole modifiche al progetto, così come riteniamo che non ci si possa esimere da un giudizio politico circa l’opportunità di condannare Salussola, i suoi abitanti e i confinanti ad una eredità così pesante e pericolosa. Al fine di poter far chiarezza sugli aspetti di cui sopra, per confutare le molte inesattezze lette e ascoltate in questi giorni, per aggiornare i già informati e illustrare il progetto a chi ancora non lo conosce, per inquadrare il tema della bonifica nel contesto biellese e per esaminare le alternative alle discariche di superficie nel rispetto del principio di precauzione, il Comitato darà luogo ad una assemblea pubblica che si terrà Venerdì 20 Settembre alle ore 21:00 presso il salone polivalente di Salussola sito in Via Elvo n. 58. Il progetto per la sua portata e a causa delle sue innumerevoli criticità travalica i confini di Salussola e interessa tutto il territorio biellese per questo riteniamo necessaria un’attività di concertazione volta a pianificare in modo collegiale le azioni future. Il Comitato fino ad oggi ha agito a salvaguardia del territorio potendo contare unicamente sulle proprie forze ma poiché questo spiacevole capitolo della storia salussolese e biellese non può dirsi ancora concluso è necessario che tutti i contrari, siano essi privati cittadini, rappresentanti politici, enti o istituzioni, manifestino concretamente il proprio dissenso e contribuiscano in prima linea a combattere contro questo progetto barbaro che vogliono a tutti i costi imporci. 

c.s. Comitato Salussola Ambiente e Futuro - cc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore