/ CRONACA

CRONACA | 13 settembre 2019, 15:01

Il Biellese piange la scomparsa di "Bibo", appassionato di montagna, sci e podismo

Tante generazioni hanno iniziato a sciare con lui, il podismo ha mosso i primi passi con la Bibo Sport di Gaglianico negli anni '70.

Albino Cibien (Bibo)

Albino Cibien (Bibo)

"E' stato mega attivo fino a qualche giorno fa quando è caduto tagliando l'erba". Sono tanti i biellesi che piangono la scomparsa di Albino Cibien, meglio conosciuto come Bibo. Aveva 89 anni, martedì ne avrebbe compiuti 90. Generazioni di appassionati di sci hanno imparato da lui, il podismo in provincia ha mosso i primi passi grazie alla sua società, la Bibo Sport ora diventata Gaglianico '74. "Insieme alla mamma -ricorda la figlia Cristina- ha portato a sciare tanti ragazzini. Adesso in negozio vengono i loro figli". 

Il dolore colpisce anche Alberto Cappio attuale presidente del Gaglianico '74: "Era il nostro Bibo -commenta con commozione-. Non ci sono parole. Nel 1974 alcuni ragazzi che correvano avevano chiesto una piccola sponsorizzazione a Bibo che aveva il negozio proprio in paese". Da allora è nato un sodalizio insieme a Ezio Cappio, papà di Alberto, Rino Sandrini e Giorgio Scudellaro durato fino al 1987. "L'anno scorso era venuto al 45esimo giro delle Cascine -chiosa il presidente del Gaglianico '74- e lo abbiamo premiato, per la sua immensa felicità. Tutto il nostro club si stringe intorno a Gabriella, Cristina e Luca. Ciao Bibo". 

Il rosario sarà recitato nella chiesa del Piazzo di Biella domenica alle 18. I funerali avranno luogo nella stessa chiesa parrocchiale di san Giacomo lunedì 16 settembre alle 10. La salma di Bibo sarà tumulata nel cimitero di Cossila San Grato. 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore