/ EVENTI

EVENTI | 11 settembre 2019, 12:20

Auto storiche e moderne agli Insoliti Raduni Langhe e Roero

auto storiche e moderne

Conto alla rovescia per l’apertura dell’evento culturale “ Insoliti Raduni, Langhe e Roero 15 settembre 2019” con auto storiche e moderne. L’evento è organizzato dall'Associazione Culturale DF EvenT di Biella, con la regia di Daniela Fresc, fondatrice e presidente dell’Associazione Culturale. In questa occasione, la cultura biellese incontrerà la ricca cultura di Langhe e Roero. Un raduno “Insolito”, perché la presenza delle vetture vuole essere un ulteriore e prezioso valore aggiunto scenografico e di scambio per tutti gli appassionati di cultura, vita e passioni.

Molto l’entusiasmo manifestato per questo evento dai comuni di Guarene, Magliano Alfieri, Barbaresco (CN) e Canelli (AT) che hanno accettato di partecipare concedendo il loro patrocinio. Tutto avrà inizio al Castello di Magliano Alfieri (edificato nel XVI sec.) dove si terrà il ricevimento dei partecipanti e l'esposizione delle vetture nell'adiacente parcheggio del borgo storico. Alle 10,30, dopo un Coffee Break "Alla Corte Degli Alfieri", con lo "chef Stefano Paganini, inizierà la visita al Castello e al Museo della Cultura del Gesso, (materiale con cui in passato sono state adornate le abitazioni contadine della zona). Alle 11.30 l'evento si trasferirà a Barbaresco, dove le vetture saranno esposte nel centro del borgo storico ai piedi della Torre millenaria alta 36 metri da cui si può godere di una vista a 360° mozzafiato sulle colline e i paesaggi di Langhe e Roero.

Dopo la pausa pranzo è in programma la visita all'Enoteca Regionale ubicata nella Chiesa sconsacrata di San Donato. Il gruppo lascerà Barbaresco per raggiungere Canelli e le sue Cattedrali Sotterranee, imponenti e stupefacenti cantine storiche BOSCA, scavate sotto le colline della città, raggiungono i 18 metri sotto il suolo, anch’esse patrimonio dell’umanità UNESCO. A chiusura dell’evento non mancherà un brindisi per i saluti e ringraziamenti finali. Insoliti Raduni e preziose presenze per questa prima edizione, un nome importante nel designer automobilistico, il tedesco Klaus Busse, Head of Designer dei modelli prodotti dai brand FCA nell'area EMEA (Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Maserati, Abarth) partecipeà con la sua sportivissima Alfa Romeo 4 C; Loris Bicocchi, pilota, collaudatore e "tester" di Supercar, dalla Lamborghini alle Bugatti, Pagani, Dallara, Koenigsegg e Zenvo, nonché fondatore della scuola di guida “Drive Experience Academy”, con sede all’autodromo di Modena.

In questa occasione alla guida di una Lotus Elise. Con la Porsche 911 All'evento parteciperanno inoltre il presidente e fondatore del Monte-Carlo Mustung Club, Stefano Biasillo e il vicepresidente Leonardo Carasso. A colazione inoltre avverrà uno scambio di saluti con il Classic Motors Club di Torino, presenti con le loro storiche Porsche e Triumph. Non mancheranno certo sorprese ulteriori in questo evento. Tra queste l’installazione dell’artista a canavesano Gianni Depaoli, che esporrà l'opera “Libertà”. Va ricordato che Depaoli, dal 2007, partecipa a mostre e crea installazioni sul degrado ambientale e umano con progetti itineranti, sostenuti da Musei e da Enti Istituzionali che ospitano le sue opere.

Molti sono i premi ottenuti dall’artista, tra i quali quelli della Biennale di Asolo e di GemLucArt Monte-Carlo. -”Entusiasmo a mille per la realizzazione di un evento che sposa in modo coerente e indiscutibile il concetto dell’opera di De Paoli: “Libertà” che con i suoi colori e significato sarà perfetta per l’evento.- racconta Daniela Fresc - Libertà di sognare, di condividere, di poter godere di panorami, luoghi e piatti tipici del ricco terittorio di Langhe e Roero. Libertà di creare sogni e ricordi su misura. Amo immaginare e realizzare eventi unici e ogni volta con entusiasmo e passione cerco di contaminare con entusiasmo le persone che incontro o che conosco. Tutti insieme se apprezziamo ciò che abbiamo, se lo guardiamo e se mettiamo a disposizione il nostro tempo e risorse, possiamo compiere miracoli. La mission della mia Associazione Culturale è di favorire l’incontro tra persone creando e proponendo eventi culturali organizzati in luoghi di interesse storico e artistico che con la loro bellezza offrono opportunità che possono nascere solo attraverso il movimento, la conoscenza la curiosità e naturalmente l'interazione".

Comunicato stampa g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore