/ COSTUME E SOCIETÀ

COSTUME E SOCIETÀ | 11 settembre 2019, 09:09

Elisabetta Viviani, donna di spettacolo e cantante, innamorata del Biellese

Elisabetta Viviani, donna di spettacolo e cantante, innamorata del Biellese

Elisabetta Viviani, showgirl, presentatrice, cantante è stata una icona del panorama musicale italiano.

Buongiorno Elisabetta vorresti raccontarci chi è Elisabetta Viviani oggi? 
Chi è Elisabetta Viviani oggi... Elisabetta, è una donna di spettacolo che fa spettacolo comportandosi come una donna assolutamente normale. Oltre al mio lavoro ho, per 11 anni, svolto attività di volontaria sulle ambulanze; mi piace dipingere ed è per questo che ho realizzato il sogno di esporre in alcune mostre. Insomma sono una donna normale che a volte si diverte a salire sul palco per coinvolgere il pubblico.

Elisabetta, ci puoi raccontare come nasce la passione per la musica?
Fin da piccola ero affascinata dalle commedie musicali; amavo guardare i film come My Fair Lady o Mary Poppins dove si univano recitazione, ballo e canto. Ho recitato in teatro con commedie musicali e sono apparsa anche in televisione. Ed è proprio grazie alla visibilità che ho avuto che mi è stata offerta l'opportunità di cantare.

Parlando di musica, nella tua carriera hai partecipato alla maggiore manifestazione musicale italiana, il festival di Sanremo, ci parli di quell'esperienza così importante per ogni cantante.
È stata un'esperienza interessante e sicuramente unica. Vi sono stata una sola volta nel 1982 ma è stata un'edizione del Festival veramente incredibile. Da lì, quell'anno, sono nati grandi artisti:Vasco Rossi, Zucchero, Fiordaliso ed ha segnato grandi ritorni: Mal, Zarrillo e molti altri. Per me è stata "La storia perfetta" una esperienza direi irripetibile per emozioni e sensazioni. Spero di poter tornare a calcare quel palcoscenico un giorno e riprovare almeno in parte ciò che ho vissuto parecchi anni fa.

Nella memoria di tutti noi è impresso indelebilmente il tuo brano Heidi arrivato in tutto il mondo. Vuoi parlarcene?
Questa canzone, che ha venduto un milione e mezzo di copie, mi ha sicuramente proiettata a vivere il massimo del successo di quegli anni. Mi ha dato una popolarità incredibile; ancora oggi Heidi è celebrata con diverse manifestazioni. L'ultima in ordine di tempo si è svolta a San Marino con una festa incredibile. Nonostante questo si è rivelata per me un'arma a doppio taglio perché mi ha dato un successo incredibile ma anche precluso la parte recitativa che io tanto desideravo. Da quel momento ero "solo" una cantante a tutti gli effetti . Ma non nego che Heidi è e sarà sempre un punto fondamentale della mia carriera.

Di recente ti sei avvicinata al nostro comprensorio, tramite i concorsi di poesia. Prima nel Comune di Varallo in Valsesia e poi nel Comune di Verrone nel Biellese, che rapporto hai con questi territori?
Il Biellese lo conosco e lo frequento da tanti Anni, avevo un produttore di Biella e spesso frequentavo la sua associazione. Ho conosciuto la cittadina di Varallo tramite il dott Omar Maestrini e il concorso Internazionale di Poesia “Città di Varallo”, un posto molto bello che rivedo con piacere tutti gli Anni.

Ci vuoi parlare dei tuoi progetti futuri?
Da due anni ho una collaborazione attiva con Claudio Damiani, mio produttore oltre che amico. Abbiamo inciso "Le Donne Della Mia Età", un disco contenente 10 brani, dedicati all'universo femminile. Un vero e proprio monito a non mollare nonostante l'avanzare dell'età. Altri progetti sono un disco per Natale,serate e spettacoli. Inoltre si sta delineando un progetto televisivo ma è tutto allo stato embrionale ed è quindi troppo presto per parlarvene.

 

Intervista di Luca Stecchi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore