/ Food e Drink

Food e Drink | 30 agosto 2019, 18:16

Piazza Martiri invasa per Bolle di Malto 2019, prima serata col botto FOTOGALLERY

Marta Florio / Giuliano Fighera

Marta Florio / Giuliano Fighera

Neanche un buco in piazza Martiri. Parte così la 5° Edizione di Bolle di Malto: con un “tutto esaurito”. Buon inizio per una delle manifestazioni più attese di Biella che sicuramente verrà riconfermato sera dopo sera fino all’arrivederci di lunedì 2 settembre.

Ospiti di svariate fasce d’età hanno fatto la coda tra gli stand di birrifici locali e fuori zona, assaggiando le specialità proposte e parlando con i gestori delle caratteristiche e alta qualità della birra presente al Festival. Un contesto famigliare è la prerogativa di Bolle di Malto. L’affetto che i biellesi hanno sviluppato per la festa è palpabile già dalla prima sera: lo si nota in primo luogo dall’affluenza e dall’energia della piazza, per non parlare dell’atmosfera e la voglia di divertirsi in compagnia conoscendo nuove birre e gustando i menù degli street food presenti.

“Una piazza piena quella di ieri sera che non può che farci sorridere – commenta Marta Florio dell’Associazione Inchiostro – . Speriamo che anche il tempo sia dalla nostra, ma con un inizio così non possiamo chiedere di meglio”. Sul palco acclamati i The Bowman e Le Schegge Sparse. Questa sera sarà la volta di Radio Rock e del gruppo di X-Factor: i Seveso Casino Palace.

Unico neo della serata l’iniziativa di Onda Verde, i volontari dell’Associazioni Inchiostro si sono ritrovati a fine serata a dover separare personalmente tutti i rifiuti, gettati senza ritegno nel primo sacchetto disponibile. “E’ un vero peccato – spiega Florio - , i volontari di Onda Verde hanno fatto del loro meglio durante la serata ma a nulla è servito. Mi chiedo come si comportino a casa loro tutte quelle persone che ,ieri, hanno sporcato e si sono disinteressati dell’impegno di Alessandro Pizzi e il nostro. Sapevamo che sarebbe stato difficile gestire i rifiuti in un contesto così grande, ma questo flop è stata una delusione speriamo che i prossimi giorni vada meglio”.

a.z.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore