/ EVENTI

EVENTI | 28 agosto 2019, 15:43

Mondiale a Viverone, dal Meta: "Causa di morte di numerosi uccelli acquatici, pulcini, pesci ed anfibi"

Animalisti e ambientalisti presenti all'evento per protesta il possibile decesso di molti animali oltre all'inquinamento.

Mondiale a Viverone, dal Meta: "Causa di morte di numerosi uccelli acquatici, pulcini, pesci ed anfibi"

Ritorna domenica 8 settembre al Lago di Viverone, dopo ben 6 anni in cui la Formula Uno Nautica non si svolgeva, "presumibilmente grazie ad alcune denunce a tutela dell'ambiente". In questo evento di due giorni, si svolgeranno più competizioni di Formula 1, Formula 2 e Formula 4. "Non solo il campionato italiano, europeo e mondiale, comprese le prove effettuate nel giorno prima, saranno causa della morte di numerosi uccelli acquatici e dei loro pulcini, ma anche di pesci ed anfibi, e non meno importante, dell'inquinamento acustico e delle acque: infatti il lago di Viverone è noto per le piccole dimensioni e lo scarso ricambio di acqua ed ossigenazione" è scritto sulla pagina social del Meta (Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente).

"Come tutti i motori, anche quelli delle imbarcazioni non sono privi di perdite di carburante ed olii, che andranno ad inquinare e quindi alterare il delicato ecosistema del lago stesso - continuano i referenti del movimento-. I responsabili di ciò sono la Scuderia Casale ASD, ovvero gli organizzatori dell'evento, ed il Comune stesso che già il 22 agosto ha permesso lo spettacolo pirotecnico al lago, disturbando la fauna. Non possiamo permettere che un simile evento si svolga in un bacino ad estensione ridotta come questo, senza dimenticare che ha una rilevanza naturalistica non indifferente. Anatre, cigni, svassi, gallinelle, tutti con i loro cuccioli, ma anche pesci, anfibi e rettili non possono essere ignorati e l' inquinamento ambientale non può passare certo in secondo piano per dell'inutile e superfluo divertimento".

Per questi motivi è previsto un sit in del Meta per il giorno 8 settembre dalle 9 sino alla fine dell'evento stesso. E' possibile che venga organizzata la protesta anche per il pomeriggio del giorno antecedente, in concomitanza delle prove di gara. 

comunicato f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore