/ CRONACA

CRONACA | 24 agosto 2019, 13:09

La Storia. Nessun degrado o solitudine, solo un momento di tristezza. "Voglio parlare con i carabinieri"

Ha chiamato la centrale operativa per tre volte. Alla fine una pattuglia si è recata nell'abitazione della 93enne biellese.

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Aveva bisogno di parlare e così una donna di 93 anni residente nel cossatese ha telefonato per ben tre volte alla sala operativa dei carabinieri. La pattuglia, a quel punto, si è recata all'indirizzo e ha constatato che in questo caso non si è trattato di solitudine o degrado ma probabilmente solo una questione di età tristezza momentanea. Infatti la pensionata è seguita da una badante a ore, ha due figli e vive decorosamente nella sua abitazione. Ieri ha chiamato solo perchè "volevo parlare con i carabinieri". Ascoltata e rincuorata dai militari la 93enne si è tranquillizzata e la pattuglia è potuta così tornare al loro lavoro abituale. Una storia diversa che racconta alcuni passaggi di vita degli anziani. A volte basta veramente poco per rasserenarli, grazie anche alla disponibilità delle forze dell'ordine. 

f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore