/ AL DIRETTORE

AL DIRETTORE | 23 agosto 2019, 09:41

Chiesetta di San Maurizio: Una lettrice riflette sulla mozione del PD

Chiesetta di San Maurizio: Una lettrice riflette sulla mozione del PD

Egregio Direttore,

invio questa lettera al vostro pregiato giornale, per portare attraverso le vostre pagine on line il mio pensiero su un argomento a me caro. In riferimento all’ articolo sulla chiesetta di San Maurizio di corso Lago Maggiore, dove si segnalava che un gruppo di consiglieri del Partito Democratico, fra i quali ex Vice Sindaco di Biella Diego Presa portavano alla nuova giunta una interrogazione sul degrado del manufatto. Avrei una domanda che mi viene spontanea, cosi come magari se la pongono altri cittadini… La chiesetta è in stato di abbandono da moltissimi anni, lei sig. Presa e i suoi colleghi dove eravate?

Anche le siepi cresciute a dismisura c’erano già dalla passata amministrazione. Segnalate in più di una occasione da diversi cittadini. Capisco che come cittadino è giusto che segnali, tuttavia non si è mai fatto sentire così cospicuamente come in questo periodo nemmeno per la questione rifiuti della zona. Perché non vi siete premurati voi di recuperare prima questa chiesetta? Perché attaccarsi a cose a cui avreste potuto provvedere voi e con tutta calma.

Sig. Cavicchioli si ricorda la segnalazione del tombino a fianco il cancello asilo nido? Dove la strada si allaga ogni volta che piove, portando disagio e acqua fino al giardino della posta per intenderci, la situazione che puntualmente si prospetta è l’apertura del tombino (vedi foto allegata) col il grave rischio che un bimbo o un anziano o un disabile si possa ferire o addirittura sprofondare dentro lo stesso.

Lei sig. Cavicchioli, aveva mandato a verificare e qualcuno le aveva dichiarato che che la situazione era normalizzata… Come riporta la mia segnalazione, questo stato di pericolo alla data odierna persiste! Pertanto, visto che non siete intervenuti voi dovrà intervenire la nuova amministrazione. Quando la nuova giunta interverrà, spero le vorrà riconoscere attraverso i media locali il buon lavoro fatto, ringraziandola per aver deciso di salvare da questo potenziale pericolo i cittadini del Villaggio Lamarmora.

In riferimento anche alla situazione rifiuti infine ringrazio voi "passata amministrazione" per non essere intervenuti quando potevate in via Piemonte, e ringrazio la nuova amministrazione perché prova almeno a recuperare i danni causati che sono molti e ci vorrà del tempo per riportare tutta la normalità!

Rosa Cerra

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore