/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 21 agosto 2019, 11:54

Maxi rissa agli Zumaglini. Dopo il vertice, l'annuncio di Corradino: “Via il wi-fi e presto più passaggi delle forze dell'ordine”

corradino zumaglini

Dalle parole ai fatti. Ieri mattina, si è tenuta la riunione straordinaria del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, richiesta dal sindaco Claudio Corradino, dopo la maxi rissa di lunedì sera avvenuta ai giardini Zumaglini (leggi qui).

All'incontro erano presenti, oltre al primo cittadino e al suo vice Giacomo Moscarola, il prefetto, il questore, i comandanti provinciali di carabinieri e guardia di finanza e il comandante della polizia locale: in tal sede, sono stati adottati alcuni provvedimenti come ha spiegato stamattina il primo cittadino sulla sua pagina Facebook, rivolgendosi direttamente ai cittadini: “Fin da ora, toglieremo dai giardini Zumaglini il wi-fi libero, utilizzato da alcuni per favorire lo spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di una misura concordata con la Questura. Se l'emergenza rientrerà, sarò ben lieto di rimettere il servizio”.

Oltre alla sospensione della rete libera, Corradino ha fatto chiarezza sull'imminente potatura delle piante: “La nostra intenzione è di pulirle di sotto liberando il tronco per il respiro della pianta e rimuovere zona d'ombra dove possono nascondersi persone poco raccomandabili che svolgono comportamenti poco chiari”. Ma gli interventi non terminano qui. “Sono previste altre misure – precisa Corradino – Aumenteranno i passaggi delle forze dell'ordine all'interno dell'area verde, sotto il coordinamento del Questore, responsabile operativo tecnico”.

Infine, l'impegno verso i cittadini: “Faremo tutto il possibile per riportare i giardini Zumaglini ad un livello di decoro e di utilizzabilità come promesso in campagna elettorale”.

g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore