/ Fashion

Fashion | 19 agosto 2019, 07:30

T-shirt personalizzate: il successo non si arresta

T-shirt personalizzate: il successo non si arresta

C’è chi le utilizza per promuovere un evento specifico. Chi se ne serve, in particolar modo, per fare marketing e per accrescere la popolarità di un brand. E, ancora, c’è anche chi le usa come prodotto da regalare a parenti ed amici per stupire in modo divertente in un’occasione importante. Ciò che è certo è che le t-shirt personalizzate stanno mietendo un accrescimento di consensi, ordini ed utilizzo che non ha eguali. Complice la possibilità per le aziende di servirsene per farsi pubblicità in modo immediato, strategico ma soprattutto economico: ordinare e personalizzare un certo numero di magliette, infatti, non richiede nemmeno costi ingenti da sostenere. Tanto è vero che sono molteplici le imprese che offrono la possibilità di acquistare e prenotare t shirt personalizzate low cost, anche in quantità ingenti.

Lo strumento ideale per il marketing di un’azienda 

In passato venivano chiamate “manifesti con le gambe” e ancora oggi le magliette personalizzate sono un ottimo modo per fare branding e per accrescere la popolarità di un marchio. Realizzare, ad esempio, una maglietta personalizzata con un logo aziendale, può aiutare un’impresa ad esser più riconoscibile in qualsiasi ambiente. Il tutto senza una pubblicità troppo invasiva bensì naturale.


Una dimostrazione evidente delle potenzialità di una t-shirt personalizzata la dà anche il cosiddetto Influencer Marketing. Si tratta di una nuova forma di marketing basata sulla capacità di persone comuni, ma soprattutto influencer, di influenzare i comportamenti di acquisto dei loro utenti sui social, i cosiddetti followers. Attraverso l’uso di una maglietta personalizzata e la collaborazione di un influencer, infatti, moltissimi brand hanno ottenuto nel corso del tempo visibilità – nonché vendite – in un modo abbastanza semplice. Far indossare una maglietta a un personaggio in vista sui social è diventato un gesto così naturale e quotidiano che ha permesso a numerose aziende di apparire agli utenti come autentiche, friendly e sincere. 

La t-shirt personalizzata crea familiarità

Sarà capitato a chiunque di partecipare ad una fiera o ad una mostra e di ricevere delle magliette personalizzate in regalo agli stand visitati. Queste t-shirt vengono utilizzate davvero tanto in queste occasioni poiché permettono all’azienda di esser più facilmente ricordata dagli utenti che si sono approcciati al suo business. Inoltre si crea quasi un rapporto di familiarità e di fiducia tra azienda e potenziali clienti. Insomma, una t-shirt personalizzata è un po’ come un biglietto da visita: deve essere chiara, impattante e soprattutto altamente identificativa.

Come si personalizza una t-shirt?

Per personalizzare una t-shirt è fondamentale affidarsi a veri professionisti del settore. Questo perché le aziende in questione usano delle tecniche di stampa davvero innovative e particolari, difficilmente riproducibili in casa propria. Tra le tecniche più usate abbiamo, ad esempio, la stampa a caldo. Con questo procedimento, infatti, si trasferiscono tramite applicazione termica tutti i colori e le forme di un logo, in modo molto semplice e prettamente realistico. Ma è molto utilizzata per la stampa anche la serigrafia, una tecnica che garantisce risultati davvero ottimali, sfruttando come matrice il poliestere, disposto su un riquadro metallico oppure ligneo. La serigrafia possiede diversi vantaggi di utilizzo: innanzitutto, rende i colori su tessuto più vivi e lineari, ma anche l’intensità e la coprenza di questi risultano eccellenti. Inoltre, un tessuto stampato con logo attraverso la serigrafia non ha pericolo di rovinarsi nel corso del tempo e soprattutto in caso di frequenti lavaggi. 

In ultimo, la serigrafia permette di stampare qualsiasi tipo di colore o disegno su qualsivoglia maglietta, anche molto colorata. La trasposizione dell’immagine, infatti, risulterà chiara e soprattutto molto fedele all’originale.

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore