/ EVENTI

EVENTI | 19 agosto 2019, 10:06

Estate a Oropa, continuano gli appuntamenti con le visite guidate alla scoperta del Santuario

estate a oropa

Nell’ambito della rassegna Estate a Oropa, continuano gli appuntamenti con le visite guidate a tema, per conoscere anche gli aspetti più insoliti del Santuario in preparazione della festa dell’anniversario dell’Incoronazione della Madonna di Oropa. Sabato 24 agosto alle 11 si celebrerà la tradizionale Santa Messa all’Alpe di San Bartolomeo, che fu citata (Ecclesia Sancti Bartholomei ) per la prima volta insieme al più antico documento scritto che parla di Oropa nel 1207. Nel contesto del cammino intrapreso dall’intera comunità biellese, e non solo, verso il 2020, per rendersi conto dei sentimenti, personali e collettivi, che furono nei secoli passati premessa e sviluppo delle solenni Incoronazioni centenarie, sabato 24 agosto alle 15 è in programma una visita guidata a cura di Fabrizio Gremmo : “1620-2020: verso la V Centenaria Incoronazione”.

Durante la visita saranno illustrate le iniziative, gli sforzi compiuti, i particolari curiosi o commoventi legati alle grandi cerimonie delle Incoronazioni centenarie della Statua della Madonna di Oropa. Il percorso guidato si snoderà attraverso i documenti e le cronache dei contemporanei, i luoghi, gli ambienti e gli oggetti che ne sono testimonianza. Domenica 25 agosto, a Oropa si celebrerà l’anniversario dell’Incoronazione della Madonna di Oropa. L’ultima domenica di agosto dell’anno 2020 infatti si svolgerà la quinta secolare Incoronazione della Statua della Madonna di Oropa, avvenimento che, a partire dal 1620, accade ogni 100 anni.

L’iniziativa della prima Incoronazione della statua della Madonna d’Oropa, nata dalla devozione del popolo biellese, avvenne il 30 agosto del 1620 e vi presero parte migliaia di fedeli che raggiunsero Oropa grazie all’apertura della strada carrozzabile. Fino a quel momento, infatti, l’accesso a Oropa era possibile solo mediante l’antica mulattiera che corre più in basso nella valle, presso il torrente. Le elemosine raccolte nel 1620 per far fronte alle spese dell’Incoronazione superarono ogni aspettativa, e vi furono gesti inattesi: donne che offrirono il loro unico gioiello, l’anello nuziale, e una poverella che donò il suo letto, contentandosi di dormire da quel punto innanzi sulla nuda paglia. (Per chi oggi desidera sostenere il Santuario nelle iniziative culturali e religiose che fanno parte del cammino intrapreso per il 2020 può rivolgersi a: fundraising@santuariodioropa.it www.santuariodioropa.it/dona-on-line/ )

A un anno dal grande evento, domenica 25 agosto il Santuario celebrerà l’anniversario con il seguente programma:
ore 9.30 Annuale rievocazione dell’apertura dei cancelli
ore 10.00 Inizio della Processione sul Sagrato della Basilica Superiore
ore 10.30 Solenne Celebrazione Eucaristica alla Basilica Superiore
ore 11.45 Presentazione degli interventi e delle attività svolte da parte del Consiglio di Amministrazione nel mandato 2015-2019 nella Sala Frassati

L’Amministrazione del Santuario mette a disposizione un autobus con i seguenti orari: ore 8.30: partenza da Biella per Oropa. Prima fermata: Piazza Alessandro Lamarmora (Piazza del Bersagliere). Seconda fermata: Seminario di Biella. Ore 17.00: ritorno per Biella, con partenza dal piazzale inferiore antistante i cancelli. . Sabato 31 agosto alle ore 15 una guida accompagnerà i visitatori alla scoperta delle Cappelle del Sacro Monte, che è stato riconosciuto Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 2003.

Durante il percorso, si potrà ammirare anche la Cappella della Dimora di Maria al Tempio, appena restaurata. I restauri hanno riportato in luce la cromia originale delle statue, che era andata perduta in seguito alle ridipinture del 1970. Grazie ai restauri le statue hanno ritrovato lo splendore e la bellezza originari. Le 12 cappelle, dedicate alla storia della vita della Madonna, sono popolate da statue di terracotta dipinta, a grandezza naturale. Il Sacro Monte è una straordinaria espressione della devozione popolare: fu infatti grazie all’intervento delle Comunità del Biellese che furono edificate le cappelle tra il 1620 e il 1720.

I fratelli D’Enrico, Pietro Giuseppe e Carlo Francesco Auregio, i Galliari, furono tra i grandi artisti che lavorarono al Sacro Monte curandone gli aspetti scultorei e pittorici. La composizione, condotta secondo gli schemi del teatro popolare, segue i modelli delle sacre rappresentazioni di tradizione medioevale: il monte è il grande teatro naturale dove viene rappresentata questa grande esperienza di fede mediata dall’architettura, dalla pittura e dalla scultura. Domenica 25 agosto, 1 e 8 settembre alle ore 11 e alle ore 15 continuano le visite guidate al Santuario, al Tesoro e agli Appartamenti Reali dei Savoia. Pe le visite guidate il ritrovo è davanti ai cancelli del Santuario, presso lo Chalet Info Turistiche. Contributo: Euro 5. Non serve prenotazione.

Redazione g. c.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore