/ CRONACA

CRONACA | 19 agosto 2019, 12:02

Lite: la sorella gli ruba un pugnale, il fratello chiama i carabinieri ma è lui ad essere denunciato

Il fatto è successo in questo week end a Valle Mosso nel comune di Valdilana.

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Ad allertare i carabinieri è stato proprio E.V. di 58 anni che vive insieme alla sorella, in quanto quest'ultima gli avrebbe rubato un pugnale, a seguito di una lite famigliare. Infatti l'arma di 36 centimetri di lunghezza, dei quali 24 di lama con doppio taglio da 8 cm, è stata ritrovata dagli stessi militari intervenuti nell'alloggio di Valle Mosso a Valdilana, nonostante la stessa donna abbia insistito con la tesi di non aver rubato nulla. Il problema è nato dalla grandezza del coltello, simile ad una baionetta, una vera e propria arma non di libera detenzione. Per questo il 58enne è stato denunciato per omessa denuncia di armi, mancata dirigenza nella custodia e detenzione abusiva del coltello. 

f.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore