/ Circondario

Circondario | 16 agosto 2019, 09:17

Candelo: Conclusi i lavori in via De Bais, Corso Libertà e al Parco dell'Albero d'Oro

Candelo: Conclusi i lavori in via De Bais, Corso Libertà e al Parco dell'Albero d'Oro

Sono terminati nei giorni scorsi i lavori in via De Bais e Corso Libertà a Candelo. "Avendo impianto medievale, le strade del NAF sono strette - spiega il sindaco Paolo Gelone - e occorre quindi particolare attenzione per la sicurezza dei pedoni. Si è lavorato e si lavorerà ancora su questi aspetti anche in altre zone di Candelo".

Interventi sulla sicurezza sono già stati portati avanti, ad esempio, in via Castellengo, dove i residenti avevano segnalato dei problemi legati all'alta velocità delle auto in transito. "Per quanto riguarda i lavori di segnaletica orizzontale di via De Bais - spiega il primo cittadino -, la cui realizzazione aveva causato la colorazione parziale di alcune aree di proprietà privata, a seguito di nuovo intervento di pulizia ed ulteriore sopralluogo, ora tutto è stato ripristinato. Come già spiegato in precedenza, il 4 luglio si era tenuto un tavolo di confronto fra direttore dei lavori ed impresa, Ufficio tecnico del Comune di Candelo e l'assessore Michele Ansermino, il quale dopo aver verificato quanto era stato fatto in quel momento per rimuovere la colorazione impropria ed inopportuna, aveva richiesto un ulteriore intervento volto a migliorare la rimozione della colorazione, sempre naturalmente senza costi per il Comune né per i candelesi". 

A inizio agosto sono terminati anche i lavori di riparazione della staccionata in legno al Parco dell'Albero d'Oro. "La manutenzione dei parchi pubblici è un impegno importante - dichiara Gelone - perché significa decoro cittadino e sicurezza per i nostri bambini, che in quel parco devono giocare e divertirsi in assoluta tranquillità. Stiamo lavorando a progetti anche sulle altre aree per rendere questi luoghi di verde pubblico sempre più belli e fruibili dalle famiglie". Il Parco è stato inaugurato il 9 maggio 2009: si tratta di un’area gioco priva di barriere, tra le prime e tra le poche in Italia ad essere stata concepita e realizzata per consentire l’integrazione tra bambini, disabili e non, attraverso il gioco.

 

bi.me.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore