/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 16 agosto 2019, 11:16

Ato2 contribuisce al pagamento delle bollette dell'acqua. 23 i comuni interessati al bando

I cittadini con i requisiti residenti in questi paesi possono presentare domanda.

Ato2 contribuisce al pagamento delle bollette dell'acqua. 23 i comuni interessati al bando

L’Ente A.T.O. 2 “Biellese, Vercellese, Casalese”, che raggruppa le società che si occupano dell’erogazione dell’acqua sul nostro territorio, ha stanziato fondi destinati alle persone che versano in una condizione di disagio economico e hanno difficoltà nel pagamento delle BOLLETTE dell’ACQUA. 

Per accedere al contributo è necessario presentare apposita domanda ed avere i seguenti requisiti: o residenza nei comuni di Bioglio, Brusnengo, Callabiana, Camandona, Casapinta, Castelletto Cervo, , Cossato, Curino, Lessona, Masserano, Mezzana Mortigliengo, Mottalciata, Pettinengo, Piatto, Quaregna Cerreto, Strona, Valdengo, Valdilana, Vallanzengo, Valle San Nicolao, Veglio, Vigliano, Villa del Bosco; o le bollette per le quali si chiede il contributo non devono essere già state rimborsate dal CISSABO con contributi economici precedenti; o il contributo può essere richiesto sia per il rimborso di bollette già pagate (contributo che verrà riconosciuto al richiedente), sia per il pagamento di bollette ancora da pagare (il contributo verrà erogato direttamente al creditore) o per gli inquilini ATC, che non hanno ancora ricevuto le bollette 2019, possono presentare quelle dell’anno precedente, purchè non siano già state rimborsate; in caso di morosità il contributo verrà erogato comunque all’A.T.C. Agenzia Territoriale per la Casa o valore I.S.E.E. del nucleo familiare 2019 non superiore a euro 12.784,36.

E' possibile accedere al contributo, se in possesso dei requisiti, anche se si è presentata domanda di BONUS IDRICO MODALITA’ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Le domande, redatte su apposito modulo, vanno presentate allo Sportello Unico Socio Sanitario presso l’ ASL BI poliambulatorio in via Maffei 59 Cossato – dal 9 settembre al 28 novembre 2019 nei seguenti giorni ed orari lunedì dalle ore 13.00 alle ore 16.00 mercoledì dalle ore 12.00 alle ore 15.00 giovedì dalle 9 alle ore 13 Al momento della consegna della domanda sarà necessario presentare le bollette/le fatture pagate o da pagare della fornitura di acqua relative all’anno 2019 per le quali si chiede il rimborso o il pagamento. Il contributo avrà un importo massimo di euro 100,00 e, qualora la bolletta sia inferiore, corrisponderà all’importo della bolletta. Il Consorzio, qualora le risorse finanziarie lo consentano, per i casi di grave disagio sociale, comprovato dal Servizio Sociale Territoriale, si riserva la facoltà di erogare : - contributi anche laddove vi sia un ISEE superiore al tetto massimo previsto; - contributi superiori ai 100 euro Le domande compilate non correttamente o in modo incompleto non verranno considerate. I contributi verranno assegnati fino all’esaurimento dei fondi disponibili, tenendo conto della data di presentazione della domanda completa. 

Copia del Bando e della Domanda potranno essere ritirati nel proprio Comune di residenza; all’Ufficio Segreteria del CISSABO a Cossato – via Mazzini 2/m – nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e il giovedì dalle ore 9 alle ore 16; presso lo Sportello Unico Socio Sanitario ASL BI poliambulatorio in via Maffei 59 (secondo piano) – Cossato, nei seguenti giorni ed orari: lunedì dalle ore 13 alle ore 16.00, martedì dalle ore 12 alle ore 15 e giovedì dalle 9 alle ore 13. Inoltre sarà possibile scaricare la documentazione anche dal sito del CISSABO www.cissabo.org, e dalla pagina facebook dello Sportello Unico Socio-Sanitario.

Per ulteriori informazioni contattare lo Sportello Unico Socio Sanitario al Numero Verde 800 322 214; fax: 015 15159462; e-mail: sportello.unico@cissabo.org oppure visitare il sito del CISSABO www.cissabo.org Cossato (BI), 14 Agosto 2019

comunicato f.f.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore