/ Valle Elvo

Valle Elvo | 14 agosto 2019, 08:36

A Ferragosto Donato festeggia il suo "campanat"

Battistino donato

Giovan Battista Favario

Su iniziativa del gruppo consiliare Progetti per Donato, giovedì 15 agosto il paese festeggerà Giovan Battista Favario, meglio conosciuto come Battistino, in segno di riconoscenza per il ruolo che ha svolto in paese per oltre settant’anni.

Oggi 87enne, Battistino ha suonato le campane dell’antica torre campanaria che, nella valle, hanno scandito il tempo e gli eventi quotidiani del paese: i rintocchi delle ore, quelli allegri dei giorni di festa e dei matrimoni, quelli tristi delle sepolture, quelli inquietanti di allarme per il fuoco sono stati appannaggio della sua famiglia da almeno tre generazioni, sua madre Maria prima di lui e anche il nonno.

"Con brusca decisione - spiega il capogruppo di minoranza Beatrice Bongiovanni - il comune ha sostituito l’intervento umano con quello elettronico, ma Donato si stringe attorno al suo “campanat” con una piccola cerimonia simbolica e la consegna di una targa ricordo, seguita da un brindisi in onore di questo compaesano a cui non difettano senso di utilità, orecchio e davvero tanta costanza". 

A quanto pare, come spiega il consigliere "soltanto il nostro gruppo e la popolazione festeggeranno Battistino: la maggioranza, nella risposta scritta all'interpellanza presentata da Progetti per Donato (pubblicata sull'albo pretorio in data 5 agosto) ha precisato che "l'Amministrazione non ha mai conferito alcun 
incarico per la gestione in questione", mentre tutto il Paese sa chi ha suonato le campane per oltre settant'anni".

La cerimonia si svolgerà il 15 agosto alle 12 in piazza del Comune.
Per informazioni:  Beatrice Bongiovanni - 338/8723388

Redazione B.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore