/ CRONACA

CRONACA | 12 agosto 2019, 12:37

Alle 12.30 l'incendio di Gaglianico è sotto controllo. Il vice comandante VVF dichiara: “500 tonnellate di materiale in fumo” FOTO e VIDEO

incendio gaglianico

Foto Mauro Benedetti/Fighera

Aggiornamento ore 12.30

Una serie di violenti boati tali da far tremare i vetri delle case vicine. Poi le fiamme e un colonna di fumo densa e imponente a occhio umano. Uno scenario apocalittico, descritto in queste ore dai residenti prossimi alla ditta Bergadano di Gaglianico, colpita questa mattina, intorno alle 4.40, da un incendio di vaste proporzioni. Un rogo devastante che, al momento, è sotto controllo come dichiarato dal vice comandante dei vigili del fuoco Fabrizio Maniscalco: “Da qualche ora la situazione sta tornando alla normalità, con una riduzione della quantità di fumo nell'aria. Come confermato dall'Arpa Piemonte, le valutazioni sono positive poiché non ci sono sostanze inquinanti e pericolose per la popolazione”.

Sul posto, oltre ai carabinieri e ai volontari del Coordinamento di protezione civile, anche oltre 50 uomini dei comandi dei vigili del fuoco di Biella (distaccamenti di Cossato e Ponzone), Vercelli, Novara e Torino impegnati nelle operazioni di spegnimento da più di 7 ore. “Speravamo che cadesse più pioggia – analizza Maniscalco – Ma non è bastata. La massa di materiale è davvero notevole: si parla, infatti, di 500 tonnellate di materiale cartaceo e plastico andato in fumo. Per fortuna sono state salvaguardate le aziende confinanti, tra cui la Ford Nuova Assauto. Al momento la strada Trossi resta chiusa al traffico. Infine, si spera di terminare le operazioni di spegnimento e bonifica entro la serata di oggi. Ma l'esperienza insegna che si andrà avanti per tutta la notte fino a domani”.

Ore 6.30
Le sirene di molti mezzi dei Vigili del Fuoco hanno rotto il silenzio poco fa, poco dopo le 6, a Gaglianico  Un grosso incendio si è sviluppato nei capannoni dell'azienda Bergadano, e, al momento, diverse squadre dei Vigili del Fuoco sono al lavoro per contenere le fiamme che hanno avvolto la struttura. C' è molta apprensione anche per le aziende circostanti specialmente la Nuova Assauto dove alcune auto nel parcheggio hanno già preso fuoco. Pattuglie dei Carabinieri, arrivati sul posto in supporto, stanno presidiando la zona. Sul posto anche 6 equipaggi dei volontari del Coordinamento di protezione civile coordinati da Cleto Canova.

Chiusa la Trossi tra le due rotonde. Pericolo di esalazioni per i residenti.

Sulla nostra pagina Facebook la diretta delle operazioni.

Seguiranno aggiornamenti

Catia Ciccarelli /g. c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore