/ CRONACA

CRONACA | 11 agosto 2019, 19:27

Ladri svuotano il negozio e ammazzano i pesci dell'acquario. Danno da decine di migliaia di euro FOTO

Il fatto è successo a Pettinengo. La titolare, Alessia Cavalieri: "Non ho più nulla. mi hanno portato via attrezzatura e prodotti. Un danno enorme".

Ladri svuotano il negozio e ammazzano i pesci dell'acquario. Danno da decine di migliaia di euro FOTO

Appena avvisata per un vetro rotto, domenica mattina intorno alle 9, entrata nel suo negozio ad Alessia Cavalieri è scesa una lacrima. Il suo Hair Queen in via Roma a Pettinengo lo ha trovato completamente messo a soqquadro, gli scaffali vuoti, ancora due borse sul pavimento dimenticate dai ladri per la fretta. I malviventi hanno agito tra mezzanotte e le 3, mettendo a segno un colpo da decine di migliaia di euro; sono entrati rompendo il vetro della porta principale, assicurandosi prima di mettere fuori uso la luce posizionata sopra e sempre accesa la notte, evitando poi l'allarme. E' iniziata così la razzia: tutti i prodotti, da lavoro e in vendita, la decina di phon, di altrettante tosatrici, piastre e ferri. Tutto insomma. Ad agire potrebbero essere stati in diversi. Una vera banda.

"Non ho più nulla -commenta avvilita Alessia Cavalieri, titolare del negozio di acconciature-. Hanno persino strappato il filo del telefono. Mi hanno colpita dove potevano farmi più male, ovvero il lavoro e gli animali". Vero perchè oltre al furto i malviventi hanno anche gettato nell'acquario quello che credevano fosse un antiparassitario per cani ma che in realtà era cibo per i pesciolini dell'acquario. Il loro intento però è andato a buon fine perchè sono morti lo stesso affogati proprio nel troppo cibo. Un atto vile e meschino che non ha nulla a che vedere con il furto. "E' stato un gesto voluto e finalizzato ad uccidere i miei piccoli pesci -racconta ancora-. E poi, appena entrata ho notato che avevano fatto un cumulo di borse in paglia, asciugamani, mantelle, tutto materiale infiammabile e una bottiglietta di ammoniaca. Per quel mucchio mi vien da credere che volessero anche dar fuoco al locale". Sempre sul pavimento hanno dimenticato due borse contenenti computer e il gestionale del negozio oltre a qualche bottiglietta di prodotti.

"Forse sono stati disturbati -continua la commerciante- potrebbe darsi che in quel momento qualcuno sia passato davanti al negozio o addirittura possa aver fatto manovra nel parcheggio. Anzi se qualcuno avesse visto movimenti strani in quel lasso di tempo gli sarei grato se mi avvisasse". Un colpo del genere metterebbe in ginocchio chiunque, in più nella settimana di Ferragosto, con i rivenditori, fornitori e grossisti chiusi per ferie. "Devo trovare una soluzione anche se credo sia difficile aprire il negozio martedì -chiosa Alessia Cavalieri-. Domani mi darò da fare ma bisogna fare i conti anche con i prezzi dei prodotti. Devo ricomprare tutto. Anche le tinte hanno portato via". Le indagini sono affidate ai carabinieri della stazione di Bioglio che nella mattinata di domenica sono prontamente intervenuti in via Roma a Pettinengo per raccogliere elementi che possano in qualche modo arrivare all'individuazione dei ladri assassini.

Fulvio Feraboli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore